Hai paura del buio?Sulla terra leggeri, festival letterario,è a Sassari con due giornate imperdibili

Maria Antonietta
Maria Antonietta
Domani, sabato 27 luglio, al via la seconda giornata di incontri, a Sassari, per la dodicesima edizione di Sulla terra leggeri, il festival letterario della Sardegna ideato e diretto da Flavio e Paola Soriga, con Geppi Cucciari, Nicola Muscas, Michela Calledda, Giovanni Dessole e Riccardo Uras.
La rassegna, organizzata dall’associazione culturale Camera a Sud e dalla società cooperativa Le Ragazze Terribili, dà appuntamento in piazza Duomo con le migliori voci della narrativa, della poesia, del giornalismo e della canzone d’autore.

Hai paura del buio? – Cronache dal tempo presente è il tema scelto per l’edizione 2019 del festival. Un tentativo di raccontare la complessità dei nostri giorni attraverso le storie e attraverso i libri accendere una luce, perché a fare paura sono sempre le cose che non capiamo, quelle che non vediamo.
E proprio domani, sabato 27 luglio, si ricomincia alle 20,30, con Eva Rasano che incontra i piccoli lettori per parlare di Le mie emozioni. Oggi mi sento: giallo (La coccinella, 2018). Alle 21 torna invece Marino Sinibaldi, con un intervento dal titolo Sulla democrazia. Una riflessione sul grigiore di questi nostri tempi, sui rischi dell’indifferenza, «quando ognuno si sente solo e pare condannare alla solitudine il destino altrui», un invito a restare umani.

Alle 21,30 il giornalista Alberto Urgu dialoga con Paolo Repetti, direttore di Einaudi Stile Libero, fondata insieme a Severino Cesari con il quale ha rivoluzionato l’editoria italiana a partire dalla seconda metà degli anni ’90. Una conversazione attorno al libro di Repetti Esercizi di sepoltura di una madre (Mondadori 2019), un originale romanzo familiare ironico e autoironico, intriso di umorismo yiddish.

Alle 22,15 uno degli incontri più attesi dell’edizione 2019 del festival, quello tra Geppi Cucciari e Roberta Petrelluzzi, storica conduttrice su Rai 3 di Un giorno in pretura, il programma di culto che, in oltre trent’anni, da semplice resoconto sull’andamento della giustizia in Italia è diventato un grande affresco dell’attualità nel nostro Paese.

Il sabato di Sulla terra leggeri si chiuderà poi alle 23, per un incontro tra musica e parole con il giornalista Nicola Muscas e Maria Antonietta, cantautrice dall’animo punk con tre dischi all’attivo, apprezzata da pubblico e critica. Quest’anno il suo esordio editoriale per Rizzoli con Sette ragazze imperdonabili, un catalogo delicato e giocoso per ricordare a tutte le ragazze il diritto di gridare e di schierarsi.

Sulla terra leggeri prosegue a Sassari domenica 28 luglio con Geppi Cucciari, Vivian Lamarque, Francesca Genti, Stefano Benni, Paolo Damiani e molti altri.

IL PROGRAMMA DI SABATO E DOMENICA

SASSARI, SABATO 27 LUGLIO - PIAZZA DUOMO

ore 20.30
Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini
Eva Rasano
autrice di Le mie emozioni. Oggi mi sento: giallo
(La coccinella, 2018)

ore 21.00
Marino Sinibaldi: Sulla democrazia

ore 21.30

Alberto Urgu dialoga con Paolo Repetti
autore di  Esercizi di sepoltura di una madre (Mondadori 2019)

ore 22.15
Hai paura del buio?
Geppi Cucciari dialoga con Roberta Petrelluzzi

ore 23.00
Chi ha paura delle ragazze?
Nicola Muscas dialoga con la cantautrice Maria Antonietta sul suo libro Sette ragazze imperdonabili. Libro d’ore (Rizzoli, 2019)

SASSARI, DOMENICA 28 LUGLIO - PIAZZA DUOMO

ore 20:00
Sulla terra leggeri per le bambine e i bambini
Laboratori e merenda a cura di Campagna Amica e Coldiretti Sardegna

ore 20.30
Chi ha paura di esordire?
Marino Sinibaldi dialoga con Roberto Vetrugno (autore di Tripoli, Unicopli 2019)  e Lele Pittoni (autore di Marmaglia, Castelvecchi, 2019)

ore 21.30
Chi ha paura della poesia?
Paola Soriga dialoga con Vivian Lamarque e Francesca Genti

ore 22:30
Geppi Cucciari dialoga con Stefano Benni

a seguire
I reading di Sulla terra leggeri
Stefano Benni e Paolo Damiani
Sagra de mari
 



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Maria Antonietta