Assessore Lampis a Siniscola "Chideremo al Governo il riconoscimento dello stato di emergenza"

"Ho incontrato una comunità che chiede alla politica regionale di non essere abbandonata. Perciò, d’intesa col presidente Solinas, chiederemo al Governo nazionale il riconoscimento dello 'stato di emergenza', auspicando ampia condivisione e sostegno da parte della politica regionale e nazionale". Lo ha detto l'assessore regionale della Difesa dell'Ambiente, Gianni Lampis, a Siniscola, durante il colloquio con il sindaco Gianluigi Farris e l'intera Amministrazione comunale, prima di effettuare un sopralluogo nelle aree interessate dall’incendio delle ultime ore.

"Circa 600 ettari andati in fumo, danni alle infrastrutture tecnologiche e aziende agricole fortemente danneggiate, senza pecore, foraggio e stalle - ha evidenziato l'assessore Lampis - Bisogna lavorare anche sui piani comunali di protezione civile e sui sistemi di evacuazione degli animali dislocati nell’agro. Infatti, ogni animale che muore in Sardegna per gli incendi è una famiglia che rischia di non avere più il pane per la propria tavola. Non possiamo accettarlo".



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo