A Sennori il 10 agosto si rinnova l'appuntamento con Calici di Stelle

Sennori rinnova l’appuntamento con “Calici di Stelle”, la manifestazione promossa in tutta Italia dall’Associazione Nazionale Città del Vino e dal Movimento del Turismo del Vino, che mette in vetrina le migliori produzioni enogastronomiche della Romangia, offrendo a turisti e visitatori una fiera del gusto, della cultura e dello spettacolo.   L’evento, organizzato dall’amministrazione comunale in collaborazione con la Proloco e l'Associazione Feste in Festa, si svolgerà sabato 10 agosto, per approfittare dello spettacolo naturale offerto dalla notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti. Tutti i particolari della manifestazione sono stati illustrati questa mattina nella sala consiliare del Comune di Sennori, dal sindaco, Nicola Sassu, dall’assessora alla Cultura, Elena Cornalis, alla presenza di tutta la giunta comunale e dei rappresentanti delle associazioni che partecipano all’evento.

La manifestazione si aprirà alle 19,30 con il taglio del nastro al centro turistico “Rosa Gambella” e proseguirà fino alle 2 per le strade del centro storico, proponendo un connubio fra arte estemporanea, musica, spettacoli, vini pregiati e prodotti tipici della cucina locale. Il vino sarà naturalmente l’attore principale della serata, con ben undici Cantine pronte a offrire le migliori produzioni dei vitigni locali, come il cagnulari, il cannonau, il vermentino e l’immancabile moscato, il vino per eccellenza della Romangia. I ticket per le consumazioni, con calice e sacchetto (costo di 10 euro), comprendono ciascuno5 degustazioni vino e 4 gastronomia (antipasto, primo, frutta e dolce) e possono essere acquistati direttamente al Centro turistico Rosa Gambella, o in prevendita a Sassari, presso Blitz, Time Out, Fotoclub, Bagella abbigliamento, telefonando al numero 3402492809. Tutto il materiale di consumo utilizzato per le degustazioni (piatti, bicchieri, posate) è realizzato con materiali ecocompatibili.

Diverse le attrazioni che renderanno unica, gioiosa e appassionante l’edizione sennorese di Calici di Stelle, a partire dalle performance artistiche che si svilupperanno sotto la direzione della compagnia Theatre en vol. In questo contesto la serata darà spazio alle esibizioni di artisti locali: So Femineddos, Sa Voghe de so Feminos Sennaresi, Sonos de Coro, il Gruppo Folk Città di Sennori, il Gruppo Folk Janas e l’Associazione Il Lentischio, saranno i protagonisti di rappresentazioni itineranti che animeranno le vie del paese, insieme con le band musicali sennoresi che suoneranno in diverse postazioni del centro storico. Per gli appassionati dei mercatini, nel piazzale della Basilica di San Basilio ci sarà l’esposizione dei prodotti artigianali di Sennori. Nel piazzale del Centro turistico sarà possibile osservare il cielo e le stelle grazie ai telescopi dell’Associazione astronomica turritana.

EVENTO SPECIALE – Theatre en vol a Calici di Stelle. Theatre en vol festeggerà i suoi primi 30 anni in volo con la tappa sennorese, speciale anticipazione della XXII edizione del festival di arte in strada Girovagando, che si svolgerà dal 26 al 29 settembre. Un’esposizione performativa pensata in tre quadri di teatro urbano che, incastonati nella geografia cittadina, trasporteranno il pubblico in luoghi altri, fatti di forme, suoni, colori e poetiche, attraverso alcune delle pietre miliari della storia di Theatre en vol. Al Centro culturale il pubblico potrà ammirare la leonardiana Aggiavulà, protagonista dell’utopistico volo umano che ispirò Lassù le ali non hanno ruggine (1989), spettacolo d’esordio della compagnia. Largo Asproni accoglierà il pubblico per l’onirica Passeggiata a Mezz'Aria, parata resa mitica insieme alla folle banda di MacchinAzione e altre Diavolerie; dopo la dimensione del volo e quella della passeggiata sospesa, si ritornerà a una dimensione più terrena nell’inedita cornice delle domus de janas dell’orto del Beneficio parrocchiale attraverso i ritmi travolgenti di Armoniciclo, una delle più significative “macchine teatrali” create dalla compagnia, e costruita a partire da materiali di riciclo per creare una magica interazione con il pubblico in un’armonia di spazi, suoni e movimenti. Un’abile Brigata di Armonizzazione Urbana e Umana (B.A.U.U.) di rinnovata formazione vede insieme attori, musicisti, danzatrici come migranti di un mondo possibile. B.A.U.U è un’esperienza multiforme che continua a essere fucina e palestra di giovani talenti che, a suono di ritmi incalzanti, rivendica il diritto a un futuro in un mondo che non sia una discarica, ma un luogo accogliente, umano quale questa edizione di Calici di Stelle vuole essere.

MOSTRE – La formula degli eventi itineranti caratteristica di Calici di Stelle 2019 si accompagna a una serie di mostre di artisti del territorio: si va da Casa Sisini, in cui sono ospitate le opere plastiche di Vanni Rocca e Leonarda Casu, al Centro Culturale, dove troviamo Simona Goxhoi con la sua mostra “Cocci e Putti”, e Vanna Sassu con un’esposizione sul costume tradizionale e le creazioni delle allieve del corso di ricamo. Completano la programmazione delle arti visive una serie di happening estemporanei per le vie del centro storico, un'istallazione della coppia Ica Spanu e Antonio Salis, e un'altra di Betti Casula in coppia con Leonarda Casu.

CONTEST FOTOGRAFICO – Quest’anno l’Associazione Città del Vino propone il premio La Stella di Federica, dedicato alla fotografia di territorio, che valorizza la relazione fra la festa e l’ambiente circostante: il premio Miglior foto di Calici di Stelle 2019 sarà assegnato ai migliori tre enoturisti che invieranno foto dell’evento all’indirizzo: piscolla@cittadelvino.com.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo