Sassari. Venduto alla "prima" il Policlinico Sassarese: un futuro di eccellenza per la struttura

L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)
L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)
Venduto alla prima il Policlinico Sassarese. Ieri si è tenuta l'asta e il Gruppo Labor, con 9,5 milioni di euro si è aggiudicato la struttura. Ora la società, attiva nel settore sanitario con strutture ad Ancona, Pescara, Abano Terme e altre, all'avanguardia nel settore della robotica, potrà dedicarsi al rilancio della struttura che con i suoi 220 posti di lavoro potrà rappresentare una sicura realtà per tutto il territorio regionale.

Di soddisfazione e sollievo il commento dell'Assessore regionale alla Sanità.
“Non posso che esprimere soddisfazione per l'esito positivo dell'asta del Policlinico sassarese. Ora l'auspicio è che il presidio possa essere rilanciato al più presto, rafforzando così l'offerta di servizi sanitari del territorio e salvaguardando l'occupazione”. È il commento dell'assessore regionale della Sanità, Mario Nieddu, alla notizia del Policlinico sassarese, aggiudicato all'asta a Labor spa, per oltre 9 milioni di euro.

Proprio a sostegno dei lavoratori del Policlinico sassarese erano intervenuti gli assessori regionali della Sanità, Mario Nieddu, e del Lavoro, Alessandra Zedda, grazie ai quali è stato varato il progetto di reimpiego del personale nei presidi del territorio, per l’abbattimento delle liste d'attesa. "Grazie al progetto sperimentale - spiega l'assessore Nieddu - abbiamo salvaguardato i lavoratori sino al 31 dicembre, evitando di disperdere le professionalità. L'esito positivo dell'asta realizza le nostre aspettative".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'ingresso del Policlinico di Sassari (foto: SassariNotizie.com)