La spiaggia di Balai a Porto Torres diventa cardioprotetta grazie alla presenza di un defibrillatore

Dalla fine di luglio la spiaggia di Balai a porto Torres è diventata cardioprotetta. È presente, infatti, uno dei defibrillatori che erano stati acquistati due anni fa dall’Amministrazione comunale per dotare dello strumento salvavita le palestre scolastiche e le strutture pubbliche in cui si pratica sport. Lo strumento è stato consegnato fino al termine della stagione estiva all’associazione sportiva Snorkeling Academy, i cui operatori sono in possesso delle abilitazioni.
«In questo periodo l’attività nelle palestre è ferma, ma la pratica sportiva continua all’aperto, soprattutto nella spiaggia di Balai dove si svolgono con frequenza quotidiana, la mattina e il pomeriggio, snorkeling ed escursioni in kayak e sup. Considerando la disponibilità dello strumento tra le nostre dotazioni – sottolinea l’assessora allo Sport, Mara Rassu – e vista la richiesta dell’associazione Snorkeling Academy abbiamo ritenuto opportuno provvedere alla consegna del defibrillatore per questa stagione estiva. L’associazione si è impegnata ad utilizzarlo non solo in caso di necessità per i propri iscritti, ma anche nell’eventualità di bisogno per i bagnanti, in piena collaborazione con la società che svolge il servizio di salvamento. È un’iniziativa che tutela i tanti utenti che praticano gli sport acquatici e che migliora ulteriormente le condizioni di sicurezza della spiaggia più frequentata di Porto Torres, dove si concentra il maggior numero di esperienze di turismo attivo». I defibrillatori acquistati dall’Amministrazione sono semiautomatici esterni, di ultima generazione e dotati di commutatore pediatrico, in grado cioè di adattare la funzionalità dello strumento in caso di eventuali usi sui bambini.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo