Ilglesias, scoperto evasore totale che occulta al fisco oltre 43.000 euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, le Fiamme Gialle della Tenenza di Iglesias hanno concluso un’attività di verifica condotta nei confronti di una società dell’iglesiente operante nel settore dell’offerta di servizi alloggiativi.

L’azione dei Finanzieri è stata orientata alla verifica del corretto assolvimento degli obblighi previsti dalle disposizioni tributarie vigenti.

L’opera di ricostruzione e verifica del volume d’affari della società è stata effettuata, da un lato, mediante l’esame analitico della documentazione contabile presentata dalla parte e, dall’altro, attraverso la valutazione della “contabilità ufficiosa”, quella in nero, reperita nella fase di accesso all’atto dell’avvio della verifica.

Le operazioni di controllo hanno, in prima istanza evidenziato delle irregolarità formali da parte della società, la quale non aveva istituito alcuni registri obbligatori, quali quello dell’I.V.A. e degli acquisti e delle vendite.

Sotto il punto di vista sostanziale, invece, le Fiamme Gialle hanno evidenziato, in prima analisi, che il contribuente aveva omesso, per l’annualità sottoposta a verifica, la presentazione della dichiarazione dei redditi, qualificandosi così come evasore totale.

Il totale dei redditi non dichiarati e quindi incassati senza pagare le relative tasse è stato quantificato in 43.907 euro con una evasione dell’I.V.A. pari a 4.390 euro.

L’operazione si inquadra in un più ampio quadro di intensificazione delle attività di polizia economica - finanziaria disposte dal Comando Provinciale di Cagliari, a tutela degli interessi della collettività - condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale - e conferma l’impegno quotidiano delle Fiamme Gialle nel territorio a tutela della legalità sotto ogni veste.

Dall’inizio dell’anno, l’azione di contrasto all’evasione fiscale, ha consentito, con il solo riferimento agli evasoti totali, di far “emergere” 46 soggetti che non hanno presentato, seppur in presenza di una effettiva attività lavorativa, le previste dichiarazioni al Fisco, occultando, complessivamente ricavi per quasi 7.300.000 euro con una conseguente evasione dell’I.V.A. per 2.700.400 euro.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo