Fanti della Brigata "Sassari" inseguono e fanno arrestare uno spacciatore in Campania

Una pattuglia dell’Esercito in forza al Raggruppamento "Campania", durante lo svolgimento del servizio di vigilanza nella zona di Castel Volturno (Ce) nell’ambito dell’operazione “Strade sicure”, ha partecipato ad un’azione di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, effettivi al 152° reggimento fanteria della Brigata “Sassari”, a seguito di una richiesta di supporto da parte di agenti di polizia del commissariato locale, sono intervenuti nei pressi della località Pinetamare per bloccare e fermare una persona straniera i cui movimenti avevano destato sospetti. L’attività dei militari si è rivelata fondamentale per portare all’arresto in fragranza di reato dell'uomo che, dopo vari e rocamboleschi tentativi di fuga, è stato costretto ad arrendersi incalzato dai militari e dagli agenti della polizia. L’uomo è stato trovato in possesso di svariate dosi di droga già confezionate e pronte ad essere vendute. L’extracomunitario, oltre al reato di spaccio di sostanze di stupefacenti, è stato accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale ed è stato giudicato per direttissima. L’Esercito Italiano conduce l’operazione “Strade sicure”, sul territorio nazionale, ininterrottamente dal 4 agosto 2008, in virtù della legge 125 del 24 luglio dello stesso anno che ha autorizzato, per specifiche ed eccezionali esigenze di prevenzione della criminalità, l’impiego di un contingente di personale militare delle Forze Armate, che agisce con le funzioni di agente di pubblica sicurezza in concorso e congiuntamente con le forze di polizia.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo