Sassari, l'utilizzo del campetto del Vanni Sanna sarà affidato con bando pubblico

La tribuna dello stadio "Vanni Sanna" (foto: SassariNotizie.com)
La tribuna dello stadio "Vanni Sanna" (foto: SassariNotizie.com)
La volontà dell'Amministrazione comunale di Sassari è quella di non penalizzare nessuno ma di riportare condizioni di regolarità e trasparenza nelle concessioni di beni collettivi. La Torres Femminile aveva avuto il campetto in uso esclusivo e senza evidenza pubblica dal 2016, per gli allenamenti della scuola calcio. L'attuale Amministrazione intende regolarizzare l'assegnazione di una struttura sportiva di proprietà comunale, facendola rientrare nell'ambito delle regole previste dalla normativa vigente, in particolare dal regolamento comunale sulla gestione degli impianti sportivi.

Così il Comune commenta la deliberazione della Giunta con cui, ai primi di ottobre, stabilisce di «procedere alla concessione dell’utilizzo (del campetto) provvedendo attraverso la pubblicazione di un avviso pubblico, rivolto alle società sportive dilettantistiche di calcio del territorio, regolarmente costituite e affiliate. In sede di assegnazione, la preferenza sarà data alle società che non abbiano trovato spazio per gli allenamenti in altri impianti sportivi presenti sul territorio o che usufruiscano di spazi insufficienti».

Il campetto era stato realizzato nel 2014 dalla Torres Calcio per gli allenamenti della scuola calcio. Nel 2016 la società Fc Sassari Torres Femminile aveva presentato richiesta di utilizzo del campetto in erba, per le attività della scuola calcio, e dei locali a uso ufficio. La società aveva proposto anche di provvedere a propria cura e spese alla sistemazione ordinaria e al ripristino della funzionalità della struttura. L'Amministrazione comunale di allora aveva accolto, con deliberazione di Giunta nell'agosto 2016, la richiesta di affidare direttamente alla Torres Femminile, pur in assenza di gara, la concessione in uso esclusivo del campetto, a fronte degli interventi di ripristino concordati e di una contribuzione mensile, oltre ad accogliere la richiesta di utilizzo dei locali destinati a uffici. Successivamente, con un'altra deliberazione di Giunta a fine ottobre 2017, l’utilizzo del campetto, unitamente ai locali destinati ad uffici, è stato concesso per altri due anni fino al 30 luglio 2019, salvo proroga di un ulteriore anno.

Ora l'Amministrazione comunale intende valutare le modalità di fruizione del campetto, in regime separato dall’utilizzo dell’impianto principale, anche in considerazione del fatto che negli ultimi anni si è accentuato il problema della carenza di impianti sportivi di calcio, soprattutto nel settore giovanile, spesso in difficoltà nel reperire campi per gli allenamenti.

Sarà dunque pubblicato nei prossimi giorni un avviso pubblico, rivolto alle società sportive dilettantistiche di calcio del territorio.

Nel bando si terrà conto delle dimensioni del campetto, che consentono soltanto un’attività di allenamento di calcio e non la disputa di partite; del fatto che il campetto non può essere utilizzato nelle giornate di campionato, in quanto per questioni di ordine pubblico i cancelli di accesso che lo delimitano devono rimanere chiusi, al fine di consentire la separazione delle tifoserie; che lo stesso campetto è utilizzabile dal lunedì al sabato nelle fasce orarie diurne e che non può essere concesso a più di tre società, per due volte alla settimana, per un tempo massimo di 6 ore per ciascuna società.

La società Torres Femminile, come tutte le altre che ne hanno i requisiti, potrà quindi partecipare al bando pubblico per l'utilizzo del campetto in erba di pertinenza dello stadio Vanni Sanna, anche per questa stagione.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • La tribuna dello stadio "Vanni Sanna" (foto: SassariNotizie.com)