Trenitalia Sardegna. In aumento passeggeri, puntualità e soddisfazione della clientela

Aumentano i viaggiatori, cresce la puntualità dei treni sardi ed anche la soddisfazione della clientela.

Sempre più persone, anche in Sardegna, utilizzano il trasporto regionale: da gennaio a settembre si registra infatti un incremento di più di 21 mila viaggiatori, che porta il totale annuo a 2 milioni e 943 mila passeggeri

Sul fronte degli indicatori di qualità, il terzo trimestre 2019 si è chiuso per Trenitalia Sardegna con una puntualità reale e percepita del 93,6%, con un significativo miglioramento del 3,6% rispetto allo scorso anno; miglioramento equamente diffuso su tutte le principali relazioni di viaggio dell’Isola.

Migliora la puntualità e di pari passo cresce la percentuale dei clienti soddisfatti. L’ultima indagine sulla percezione che i clienti hanno della qualità del servizio, condotta da società demoscopiche esterne, rivela infatti che 92 passeggeri su 100 si ritengono sufficientemente soddisfatti per il viaggio nel suo complesso. Un incremento di ben 3,3 punti percentuali rispetto a settembre 2018 e di più di 5,4 punti rispetto a settembre 2017. Nel cumulato annuo invece la soddisfazione del viaggio nel complesso segna +3,4% rispetto al 2018 e addirittura +6,6% rispetto al 2017.

Migliorano anche altri indicatori della soddisfazione della clientela: a settembre si registra un +2,4% nella permanenza a bordo, un +3% nel comfort e un +5,2 nella puntualità.

Stabile invece la soddisfazione dei viaggiatori per quanto riguarda la pulizia dei treni e le informazioni a bordo rispetto allo stesso mese del 2018, mentre il cumulato annuo cresce rispettivamente del 3,9% e del 1,6 rispetto allo scorso anno

Un numero sempre maggiore di clienti regionali acquista biglietti e abbonamenti sui canali digitali. In particolare continua la crescita del canale mobile che ha segnato un aumento dei ricavi del 71% rispetto allo scorso anno.

Effetti positivi, anche in Sardegna, per il nuovo servizio di customer care: sono circa 600 addetti su tutto il territorio nazionale – 7 nell’isola -  che offrono assistenza, informazione e security a tutti i passeggeri del trasporto regionale, sia a bordo sia sotto bordo, per i treni che circolano negli orari di punta e nelle stazioni con i maggiori flussi di traffico.

Il servizio, avviato a novembre 2018, ha introdotto nel trasporto regionale alcuni plus che erano prerogativa delle Frecce.

Il trasporto regionale su ferro registra un trend in crescita confermando l’attenzione costante del Gruppo FS verso le esigenze del milione e mezzo di persone che, ogni giorno, viaggiano sui convogli di Trenitalia. Risultati che sottolineano, inoltre, come il trasporto regionale e metropolitano nel suo complesso sia il perno di tutte le attività del Gruppo e al centro del Piano industriale 2019–2023.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo