Sassari. Il surfista scomparso nelle acque di Porto Ferro è stato ritrovato in buone condizioni

Grande allarme aveva suscitato questa mattina la scomparsa di un surfista nelle acque di Porto Ferro. L'allarme era stato dato da altri surfisti che avevano notato l'uomo in difficoltà per il mare particolarmente mosso. A un certo punto dell'uomo non vi era più traccia. Da lì l'allarme che ha scatenato le ricerche da parte dei Vigili del Fuoco, Guardia costiera, sommozzatori e protezione civile che si sono prodigati nelle ricerche sia per mare che per terra.  E sono state proprio queste ultime che hanno consentito il ritrovamento dell'uomo, Luca Pilloni, 52enne di Oristano, da parte di una squadra di Vigili del fuoco.
L'uomo è stato trovato cosciente ma disidratato e in leggero stato confusionale; per sicurezza, è stato quindi trasportato presso l'ospedale civile di Alghero per le cure del caso.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo