"Giochiamocela!Insieme per la raccolta differenziata": Sassari chiude in bellezza con Nicola Virdis

Dove si butta la cannuccia di un succo di frutta? E un fazzolettino usato? Il caricatore rotto del cellulare in quale contenitore deve essere conferito? Sono queste alcune delle domande che, senza parlare, il nerd impersonato da Nicola Virdis ha posto alle tante persone che ha incrociato in occasione del Quizzone finale di "Giochiamocela! Insieme per la raccolta differenziata". Dalle 11, il silenzioso e ironico personaggio inventato dall'artista sassarese ha sfilato per le vie del centro, mettendo alla prova le conoscenze dei sassaresi sulle regole che è necessario seguire quotidianamente per fare una corretta raccolta differenziata. Impeccabile nella sua ormai celebre divisa - maglione rosso e occhialoni neri- il nerd ha portato con sé un sacco di rifiuti che in lui (ma anche in tanti concittadini) generano dubbi. Per chiarirli e trovare una risposta alla fatidica domanda "dove lo butto?" Nicola Virdis ha coinvolto i passanti nel gioco a quiz che da diversi mesi la squadra di "Giochiamocela!" propone nelle vie della città (le ultime apparizioni in occasione della fiera Promo Autunno). Dietro i pulsantoni i concorrenti hanno risposto a una serie di domande, scoprendo quali sono gli errori che spesso si compiono quando si gettano i rifiuti nei contenitori. Ai vincitori sono stati consegnati dal nerd gadget e premi.

Con l'evento di questa mattina si è conclusa "Giochiamocela! Insieme per la raccolta differenziata". La campagna di comunicazione non convenzionale, promossa da Ambiente Italia e Comune di Sassari, è stata ideata e realizzata da Tamalacà con l'obiettivo di invitare gli abitanti della città a mettersi in gioco e fare squadra per migliorare la raccolta differenziata.

Nei 12 mesi trascorsi dal suo lancio gli strumenti e gli eventi realizzati nell'ambito della campagna (spot, incursioni ludiche, azioni di guerrilla marketing, canali social dedicati) hanno coinvolto migliaia di persone di tutte le età, costruendo occasioni di scambio e confronto. Le attività della campagna sono state realizzate in collaborazione con diversi partner: il gruppo Ecovolontari, la Fondazione Dinamo, l'ATP-Azienda Trasporti Pubblici e il cinema Cityplex Moderno.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo