Inclusione attiva donne: un milione di euro dalla Regione Sardegna

E’ stata pubblicata la graduatoria provvisoria dell’Avviso per la presentazione di progetti sperimentali in materia di inclusione attiva: progetti innovativi rivolti a donne oltre i 50 anni in stato di grave difficoltà economica, inattive, disoccupate o con un lavoro precario; vittime di violenza, sole o con figli minori; che abbiano scontato pene detentive. Al momento saranno finanziate sei proposte progettuali per un importo complessivo pari ad un milione di euro.

”Abbiamo, però, individuato e proposto ulteriori risorse nell’assestamento del bilancio – ha spiegato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda – Così da permettere lo scorrimento completo della graduatoria e consentire il finanziamento di più progetti presentati da donne in stato di vulnerabilità, offrendo loro concrete opportunità di riscatto e prospettive migliori di vita”.

L’Avviso prevedeva la possibilità di presentare azioni progettuali finalizzate a supportare ed accompagnare le donne in un percorso che realizzasse una progressiva fuoriuscita dallo stato di precarietà e bisogno, puntando a restituire un ruolo attivo e dignitoso nella società attraverso il rafforzamento delle loro credenziali di base, educative, formative e psicologiche, presupposti necessari per l’inserimento nel mercato del lavoro con profili e competenze professionali qualificate.
© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo