Amministratore "infedele" si appropriava dei soldi dei condomini

Nei giorni scorsi le Fiamme Gialle della 2^ Compagnia di Cagliari hanno concluso un’attività d’indagine delegata dalla locale Procura della Repubblica, a seguito della quale un amministratore di condominio, residente a Cagliari, è stato denunciato per essersi indebitamente appropriato di una somma pari a 18.000 euro, riconducibile ad uno dei condomini dallo stesso amministrato.

L’attività d’indagine delle Fiamme Gialle, avviata a seguito di specifica attività di intelligence volte ad approfondire uno specifico set di informazioni acquisite, ha avuto ad oggetto l’analisi dettagliata della documentazione e del rendiconto del condominio.
I minuziosi approfondimenti, effettuati anche mediante l’analisi della relativa documentazione bancaria e la consultazione delle banche dati in uso al Corpo, hanno evidenziato che l’amministratore di condominio, negli ultimi tre anni, si era appropriato indebitamente di una somma complessiva pari a 18.000 euro, indicando nel rendiconto condominiale spese non documentate e prelevando dal conto corrente le relative somme.
L’amministratore di condominio è stato pertanto denunciato alla locale Procura della Repubblica per il reato di appropriazione indebita.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo