Celebrazioni per il 4 Novembre: a Sassari cerimonia al parco "Emanuela Loi"

Lunedì 4 novembre, con inizio alle 10, presso il monumento alle vittime di tutte le guerre nel parco “Emanuela Loi” di via Montello a Sassari, si svolgerà la cerimonia celebrativa del “Giorno dell’Unità Nazionale” e “Giornata delle Forze Armate”, giornata attraverso la quale tenere viva, nelle nuove generazioni, la coscienza collettiva sulle radici e sull'identità nazionale.
La cerimonia vedrà la partecipazione delle massime autorità civili, militari e religiose del territorio, lo schieramento di un picchetto d'onore interforze e della banda musicale "Luigi Canepa" per la resa degli onori ai labari delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma, ai Gonfaloni della città e della Provincia di Sassari e alla massima autorità.
Seguirà la deposizione delle corone in onore dei caduti da parte del Prefetto, del Presidente della Giunta Regionale, del Presidente del Consiglio Regionale, del Sindaco, del Commissario Straordinario della Provincia, del Comandante della Brigata "Sassari" e delle Associazioni Combattentistiche e d'Arma.
E ancora, la lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica, del Capo di Stato Maggiore della Difesa, la lettura del Bollettino della Vittoria e della motivazione della Medaglia d'Oro al Milite Ignoto.
Infine, il discorso del Presidente Provinciale dell'Associazione Nazionale Combattenti e Reduci e l'esibizione degli studenti della Corale studentesca "Città di Sassari" che intoneranno "Dimonios", il celebre inno della "Sassari".
Sempre a Sassari, nella caserma “La Marmora” in piazza Castello, sede del Comando Brigata, sarà possibile visitare il museo storico della grande unità che custodisce le tradizioni dei leggendari “diavoli rossi” attraverso un'articolata esposizione di reperti, cimeli e fotografie d’epoca che continuano ad affascinare migliaia di visitatori e richiamare numerose scolaresche.
I “sassarini” saranno a disposizione dei cittadini che potranno ancora una volta “raccontare” in prima persona la Brigata “Sassari” dalle origini dei suoi gloriosi reggimenti fino ai più recenti impegni operativi nazionali e nelle missioni di pace all'estero.

La caserma “Gonzaga” di via Carlo Felice a Sassari, sede del 152° reggimento fanteria, e la caserma "Monfenera" di viale Poetto a Cagliari, sede del 151° reggimento fanteria,apriranno le porte per consentire ai visitatori, attraverso alcuni spazi espositivi appositamente allestiti, di conoscere la forza armata, la sua storia, i suoi mezzi e soprattutto le opportunità professionali che oggi l'Esercito mette a disposizione dei giovani.
Analoga iniziativa riguarderà la caserma “Pisano” di Teulada, in cui sarà aperta al pubblico la “Sala cimeli e ricordi” del 3° reggimento bersaglieri nelle cui sale espositive sono presenti numerosi documenti di grande interesse storico riguardanti l’epopea risorgimentale, il primo e il Secondo conflitto mondiale dell’unità più decorata dell’Esercito Italiano

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo