Carenze di personale in ATS: FSI-USAE chiede lo scorrimento delle graduatorie

“Sempre più grave la carenza di personale all’interno delle ATS in tutte le aree SASSARI, OLBIA, ORISTANO, NUORO e CAGLIARI, eppure la soluzione è dietro l’angolo: si devono scorrere le graduatorie così come previsto dalla legge. Ma perché questo non avviene ? Mistero. Per sbloccare questa assurda situazione abbiamo scritto ai vertici della sanità regionale affinché si provveda il prima possibile” afferma la segreteria territoriale dell’FSI-USAE Mariangela Campus.
La grande carenza di OSS in tutti i reparti delle Aziende Sanitarie della Regione Sardegna, sta creando notevoli problemi soprattutto di demansionamento del personale infermieristico che per sopperire alla mancanze di queste figure sono costretti a sostituirle.
Tanto si chiede  ma anche in riferimento alla Rimodulazione dei Piani triennali del Fabbisogno del Personale 2019-2021 che hanno previsto un notevole incremento della figura di OSS, l’FSI-USAE   chiede lo scorrimento delle graduatorie e il reintegro in servizio dei numerosi OSS dispensati nel mese di Aprile e Settembre 2019. Parliamo di personale in servizio da oltre 36 mesi il quale aveva acquisito esperienza e professionalità.
Tale richiesta è motivata dalla  L.128 del 02 Novembre 2019, vigente dal 03 Novembre, precisamente all’art. 6 bis “Armonizzazione termini di scadenza di graduatorie di pubblici concorsi” che ha apportato modifiche alle scadenze delle graduatorie e nello specifico il comma 362bis che prevede lo scorrimento delle graduatorie approvate dal 01 gennaio 2012 al 31 dicembre 2015 entro e non oltre il 30 settembre 2020” senza sostenere esame/colloquio.
E’ urgente quindi che si proceda allo scorrimento come da normativa su indicata.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo