Egas, via all'attuazione degli investimenti per 5 milioni di euro

 (foto: gratisography)
(foto: gratisography)
L’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna ha sottoscritto ieri la convenzione con la Regione Sardegna e Abbanoa S.p.A. per l’attuazione delle opere programmate con la deliberazione del Comitato istituzionale d’ambito dell’Egas n. 15 del 2018 e finanziate attraverso la contrazione di un mutuo con le leggi regionali n. 40 del 2018 e 15 del 2019.

Gli investimenti, riferiti al solo comparto idrico ammontano a oltre 5 milioni di euro, così suddivisi:175.000 euro per l’efficientamento di opere fondamentali per garantire l'approvvigionamento idrico dell'utenza servita nel Comune di Arzachena;  270.000 euro per il rifacimento della rete idrica e fognaria del Comune di Busachi;400.000 euro per la realizzazione dell’impianto di distribuzione dell’acqua nel territorio comunale di Cardedu;80.000 euro per la realizzazione del collegamento tra il serbatoio a gravità e la rete idrica del Comune di Loiri San Paolo;85.000 euro per la realizzazione   della   rete   fognaria delle acque   nere   nella   via circonvallazione   ed   estensione   della   rete   idrica   nell'agro prossimo all'abitato di Maracalagonis;60.000 euro per la manutenzione del serbatoio pensile in Comune di Norbello;300.000 euro per l’efficientamento della rete idrica nel centro abitato del Comune di Nurachi;80.055 euro per il completamento della rete fognaria di via Palai e della rete idrica di via Barbagia  -  via  Cavour  -  via  S.  Antonio -  via Lamarmora - via Brigata Sassari nel Comune di Ollolai;300.000 euro per la rappresentazione dell'urgenza dei serbatoi a monte Dolis e Su Padru e  la realizzazione  della  condotta  di  avvicinamento  nel Comune di Ossi;450.000 euro per la riqualificazione della condotta di adduzione in pead ss 125 in territorio del Comune di Posada;146.000 euro per l’eliminazione delle criticità nell'approvvigionamento idrico di Bancali in territorio del Comune di Sassari;290.000 per interventi urgenti sulla rete idrica e fognaria in territorio del Comune di Seneghe;300.000 euro per la realizzazione della rete idrica nella borgata Pardu Nou in territorio del Comune di Siamaggiore;50.000 euro per il rifacimento della condotta idrica, fognaria nel Viale delle Rimembranze e relative intersezioni nel Comune di Silanus;200.000 euro per la sistemazione del    serbatoio    idrico    e    della    condotta   di avvicinamento in ghisa nel territorio del Comune di Sorradile;
200.000 euro per la sostituzione delle condotte idriche nel centro abitato  del Comune di Tramatza;70.000 euro per un intervento sulla rete idrica  in via  San  Francesco  nel  Comune  di Ulassai.

Con le stesse leggi regionali sono stati finanziati due ulteriori interventi programmati con precedenti deliberazioni del Comitato istituzionale d’Ambito dell’Egas:400.000 euro per l’adeguamento dell’impianto di potabilizzazione di Is Barrocus nel Comune di Isili;1.250.000 euro per l’impianto di potabilizzazione di Siniscola.

La convenzione, predisposta dalla Regione, è stata sottoscritta da Abbanoa (soggetto attuatore delle opere) e da Egas (soggetto erogatore dei finanziamenti), e rinviata all’Assessorato Regionale dei Lavori Pubblici per la firma finale che darà il via libera all’attuazione degli interventi.

Soddisfatto il presidente dell’Egas, Fabio Albieri, che afferma «la sottoscrizione rappresenta un passaggio fondamentale che dà le risposte attese da numerosi Comuni sardi. In questo senso l’Egas conferma la volontà di mettere in atto quanto necessario e di propria competenza per proseguire nella strada di una proficua pianificazione degli investimenti utili per la riqualificazione del Servizio Idrico Integrato regionale».

A questo proposito Albieri ricorda: «È in via di predisposizione una analoga convenzione per il comparto fognario, per la quale Egas ha già sottoscritto un accordo attuativo con la Regione: sono previsti 18 interventi programmati con la deliberazione n. 15 del 2018 dell’Egas, per un importo pari a oltre 2,3 milioni di euro, ai quali si aggiungono 11 interventi precedentemente programmati per un importo di ulteriori 3 milioni di euro».



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: gratisography)