Ploaghe. Efficientamento energetico, altri 50 mila euro per il campo sportivo e il mattatoio

La sostenibilità ambientale è, da tempo, uno dei principali temi su cui il comune di Ploaghe ha deciso di indirizzare la propria programmazione che vede nell'uso razionale dell'energia e nella produzione energetica da fonte rinnovabile uno dei cardini dell'azione amministrativa. Dai circa 800 mila euro avuti con contributo regionale per l'efficientamento di scuole, impianti sportivi e edifici comunali, agli accordi con Enel So.le. per la sostituzione di 280 corpi illuminanti a led nel centro storico, dalla casetta dell'acqua alla colonnina di ricarica elettrica passando per le manifestazioni con la scuola, sono innumerevoli le attività che l'amministrazione ha programmato in questi anni sul fonte della tutela dell'ambiente. Con una delle ultime sedute della giunta comunale è stato deliberato un ulteriore intervento grazie ai “Contributi in favore dei Comuni per la realizzazione di progetti relativi a investimenti nel campo dell’efficientamento energetico e dello sviluppo territoriale sostenibile”. Con questo contributo del Ministero dello Sviluppo Economico, pari a 50 mila euro, il comune ha deciso di fare due importanti investimenti. Il primo vede la realizzazione del nuovo impianto di illuminazione del campo di calcio che prevede la sostituzione dei 24 vecchi corpi illuminanti da 2000 Watt (di cui diversi oramai non più funzionanti) con i nuovi e moderni proiettori a led da 1000 Watt per un risparmio pari al 50% circa. Il secondo intervento riguarda la produzione di energia da fonte rinnovabile attraverso la realizzazione di un impianto fotovoltaico della potenza di 5 kWp da installare nel mattatoio comunale. Grazie a questo impianto il consumo energetico della struttura dovrebbe calare sensibilmente e con esso le emissioni.
“Il contributo degli enti locali alla riduzione delle emissioni- ha sottolineato il sindaco Carlo Sotgiu,- può essere determinante. La battaglia a favore del clima può essere vinta solo con l'applicazione sistematica di politiche improntate all'uso razionale dell'energia e alla produzione da fonte rinnovabile. La nostra attività è stata indirizzata in questo senso fin dalla scrittura del nostro programma in cui si parlava, in maniera pionieristica di “smart grid” ed oggi stiamo per realizzarle nei nostri edifici con i vari finanziamenti ottenuti”. Anche il vicesindaco e assessore allo Sport Gerolamo Masala sottolinea l'importanza di questi interventi: “Con questi ultimi finanziamenti salgono a ben oltre un milione di euro i fondi destinati agli impianti sportivi in questi anni, di cui una parte importante destinata all'efficientamento degli impianti come i collettori solari per acqua calda sanitario per gli spogliatoi del calcio, tennis e palazzetto, l'impianto fotovoltaico con accumulo (presenti in un progetto attualmente in appalto), l'efficientamento della piscina e l'investimento attuale dell'impianto di illuminazione a led del campo di calcio. Fondi spesi bene perché coniugano la valenza sociale dell'attività sportiva con la tutela dell'ambiente”.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo