Venerdì a Ploaghe Fabio Geda presenta il suo ultimo libro “Una domenica”

Venerdì 6 dicembre arriva a Ploaghe Fabio Geda per presentare il suo ultimo libro “Una domenica” (Einaudi Stile Libero), dove racconta con voce unica, commovente, una giornata che racchiude un'intera esistenza. Una storia tenera e malinconica (ma non triste) che prima o poi ci attraversa, ci sfiora, tutti. Nel suo nuovo romanzo lo scrittore torinese, in equilibrio tra nostalgia e speranza, trasforma una normale domenica di novembre nell’occasione per riflettere sulle imperfezioni dell’amore, sui rimpianti, sulla vita che resta.
L'incontro, organizzato dall'associazione culturale Lìberos con il Comune di Ploaghe, fa parte del festival letterario diffuso Éntula e si terrà alle 19.00 all'interno dell'ex Convento seicentesco dei Cappuccini. L'autore, fra i più apprezzati, seguiti e premiati in Italia, sarà intervistato da Lucia Cossu, modera il Delegato alla cultura del Comune di Ploaghe Giovanni Salis.
Fabio Geda si è occupato per anni di disagio minorile, esperienza che ha spesso riversato nei suoi libri. "Nel mare ci sono i coccodrilli", il suo terzo romanzo, ha venduto quattrocentomila copie, è stato tradotto in ventotto paesi, è letto nelle scuole un po' ovunque e ne sono stati tratti diversi spettacoli teatrali. Tra i suoi libri, "Per il resto del viaggio ho sparato agli indiani" (miglior Esordio 2007 per la redazione di Fahrenheit; Prix Jean Monnet des Jeunes Européens), "L'esatta sequenza dei gesti" (Premio Grinzane Cavour; Premio dei Lettori di Lucca), "L'estate alla fine del secolo" e "Se la vita che salvi è la tua" (Einaudi Stile Libero 2014), "Anime scalze" (Einaudi, 2017) e l'originale saga seriale "Berlin", edito da Mondadori e scritto a quattro mani con Marco Magnone. È tradotto in più di trenta Paesi.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo