Natale 2019, Confcommercio Sardegna: "Le risorse non crescono, sotto l'albero prodotti tipici"

Porcetto alla brace (foto: SassariNotizie.com)
Porcetto alla brace (foto: SassariNotizie.com)
Il Natale è alle porte e secondo una stima dell’Ufficio studi di Confcommercio quest’anno la spesa per i regali si manterrà in linea con quella degli ultimi due anni. Ogni sardo spenderà circa 125 euro, replicando il dato del 2018, di poco superiore rispetto a quella del 2017 (120 euro). È ciò che emerge dal rapporto “Consumi di dicembre e previsioni di spesa per Natale”. Secondo il presidente di Confcommercio Sardegna Nando Faedda: “Aumenta la propensione delle persone e delle famiglie a fare i regali anche se le risorse disponibili non crescono”.

Secondo le stime dell’ufficio studi sotto l’albero andranno in prevalenza alimentari e prodotti tipici (16 per cento), il 13 per cento sceglierà invece ebook e libri, immancabile l’acquisto di giocatoli (che copre il 55 per cento delle risposte affermative da parte dei consumatori) mentre il restante del campione prediligerà l’abbigliamento e gli accessori, la profumeria con la cura della persona. Le gioiellerie che oggi offrono prodotti anche di moda come charm e accessori  conservano un 3 per cento di preferenze.  “È molto importante prediligere gli acquisti presso i piccoli negozi  che animano e fanno vivere i nostri centri cittadini”, ha dichiarato il presidente Faedda.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Porcetto alla brace (foto: SassariNotizie.com)