La stella della Brigata "Sassari" brilla nel piazzale della chiesa di Cappuccini

La grande stella cometa che tradizionalmente abbellisce il cortile dell'alzabandiera della caserma "La Marmora", sede del comando della Brigata "Sassari", quest'anno splenderà nel piazzale Cappuccini.
In occasione del santo Natale e nel segno dei valori cristiani da sempre condivisi, la Brigata "Sassari", nella persona del suo cappellano militare don Pietro Murgia, ha consegnato la cometa nelle mani di padre Isidoro De Michele, parroco della chiesa San Francesco d'Assisi.
Un gesto che il cappuccino ha accolto con particolare gioia per il profondo significato che il "mirabile segno" racchiude ed esprime.
La grandissima stella, contornata da luci bianche e rosse, i colori dei "sassarini", brillerà nel suggestivo piazzale della parrocchia di San Francesco, da sempre meta di tanti sassaresi.
Merito anche della generosa collaborazione degli assessorati all'Ambiente e Verde pubblico e Lavori pubblici del comune di Sassari, che hanno provveduto all'illuminazione e alla collocazione dell'imponente cometa tra i grossi pini, potati nei giorni scorsi per non impedirne la visibilità.
"Gli accorgimenti tecnici e il valore spirituale di questo gesto permettano ora alla nostra stella di indicarci la vera strada per la vita", è l'augurio che padre Isidoro ha rivolto a tutti, a nome dei frati e dei fanti della Brigata "Sassari".

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo