Domani arrivano al Quod di Sassari i versi di anatomia spirituale di Ravel Porto

Domani sabato 4 gennaio arriva a Sassari, alle 18.30 allo spazio Quod Design, Ravel Porto per presentare per la prima volta il suo libro di poesia visiva "Esco Nudo" (Joker Edizioni), vincitore del Premio della Critica (sillogi inedite) al Premio Letterario Internazionale "Città di Sassari".
Durante l'incontro, organizzato in collaborazione con il Poetry Slam Sardegna, Ravel Porto (pseudonimo di Francesca Pirrone) declamerà i suoi "versi di anatomia spirituale", in compagnia della relatrice Eugenia Da Bove, il moderatore Giovanni Salis, la poetessa austriaca Katharina Wenty e il poeta sassarese Alessandro Doro.
La serata è "aperta" e tutti gli amici poeti sono invitati a partecipare e condividere un verso di saluto.
Ravel Porto è l’eteronimo dell’autrice Francesca Pirrone, natìa del lago di Como. La poesia l’accompagna sin dai primi anni di vita, insieme alla musica e alla pittura. La sua prima silloge poetica, composta all’età di 14 anni, dapprima manoscritta e poi dattiloscritta con una vecchia Olivetti, contiene le prime voci di quella che diventerà la sua poetica prorompente. Come Ravel Porto pubblica, nel 2013, il romanzo "Alle Sette di Notte " (AIEP editore) a cui segue nell’aprile del 2015 il romanzo "Itaca Sunrise" (Guaraldi editore). Ha vissuto in Francia, Inghilterra e Sardegna. Parla e compone in quattro lingue e coltiva una passione profonda per la Medicina Tradizionale Cinese, lo Shiatsu, l’arte e la musica.
Ravel Porto è anche un progetto editoriale che ha avuto i suoi natali nella città britannica di Bristol, esattamente nel quartiere di Stokes Croft, raffigurato nella copertina del libro "Esco Nudo".




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo