Dinamo Sassari. I giganti biancoverdi cadono alla Versluys Dome contro Filou 88-82

Si ferma la striscia di vittorie della Dinamo Banco di Sardegna che, in una sfida aperta fino agli ultimi 100’’, cede alla formazione belga del Filou Oostende nel Game 10 di Basketball Champions League. Ai giganti non basta un super Dwayne Evans, che riscrive il suo high stagionale con 30 punti 10/14 al tiro e 6 rimbalzi, in un match in cui il Banco ha faticato a mettere la testa avanti e ha subito le alte percentuali da fuori dei padroni di casa.

La Dinamo resta comunque in vetta alla classifica del gruppo A in attesa delle sfide di domani che chiuderanno la decima giornata: domani i sassaresi faranno rientro sull’isola dove domenica affronteranno la Pallacanestro Varese nella 1° giornata di ritorno del campionato LBA mentre mercoledì disputeranno il Game 11 contro Torun.

Starting five biancoverde con Spissu, Bilan, Evans, Pierre e Vitali, Oostenda risponde con Mwema, Angola, Djordjevic, Thompson e Sylla.Apre le danze Djordjevic, per i giganti risponde Evans che però non completa il gioco da tre punti. Sylla, Angola e Thompson trascinano avanti i padroni di casa 8-2. Reazione del Banco che piazza un controbreak di 8-1 con Evans, autore di 8 punti nella prima frazione, Bilan, Spissu e Pierre. Il giocatore canadese firma il sorpasso, risponde dall’arco Mwema ma è Bilan a ristabilire la parità. Le due squadre si affrontano punto a punto, la tripla di Jerrells, il libero di Spissu a monetizzare il tecnico sanzionato alla panchina belga ed Evans dice +6 isolano. Filou però si riporta avanti con McIntosh e Buysse con un 7-0 che vale il sorpasso. Dopo 10’ 25-22. Botta e risposta dall’arco tra McIntosh e Gentile in avvio di seconda frazione, Oostende piazza il parziale di 5-0 condotta da McIntosh, Jerrells ferma l’emorragia e il contropiede chiuso da Gentile riporta la Dinamo a contatto. I padroni di casa provano a scappare via ma la coppia Jerrells-Evans riduce il gap. Thompson e Djordjevic scrivono il nuovo +7 per i belgi, nonostante i molti errori a cronometro fermo (10/15 nei primi 20’) gli isolani restano a contatto. Il canestro di Bilan dice 46-42 alla seconda sirena. Evans e Spissu bombardano dai 6.75 e siglano il sorpasso del Banco, Oostende risponde con la stessa moneta con il veterano Djordjevic e Mwema. Nella sfida testa a testa Evans scrive il 55 pari ma è ancora Djordjevic a punire dall’arco con due bombe che permettono ai belgi di mettere la testa avanti. I sassaresi si riportano a un possesso con Pierre ma al 30’ il libero di Buysse chiude sul 64-61. I padroni scrivono il +5 in avvio di ultimo quarto, i biancoverdi accorciano con McLean. Botta e risposta dall’arco tra Mwema e un Evans a quota 28 punti, ancora Mwema dai 6.75 a trascinare i suoi ed è timeout Banco. Evans prova a ricucire, ma i padroni di casa ritrovano i punti di McIntosh (76-70). Evans e Vitali riportano il Banco a un possesso, è la coppia Van der Vuurst-Buysschaert a condurre i belgi complice il tecnico sanzionato al numero 31 sassarese (82-76).  La tripla di McIntosh dice +9 per i gialloblu, il reverse di Pierre suona la carica agli isolani. Ancora canestro rocambolesco per D che, con 40’’ sul cronometro, riporta i suoi a -5. Djordjevic fa 1 su 2 a cronometro fermo, il gancio di Bilan per il -4. Ma Mwema chiude il contropiede in solitaria e mette il sigillo, la sfida finisce 88-82.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo