Pioggia di medaglie per la Polisportiva Athlon di Sassari

Podio al 1 Posto Simone Vincenzo Piroddu
Podio al 1 Posto Simone Vincenzo Piroddu
Cala il sipario sul Campionato italiano assoluto di Lotta Stile Libero olimpica, che ha visto protagonista, Sabato e Domenica 11/12 Gennaio al Pala Pellicone di Ostia, la Polisportiva Athlon Sassari, allenata da Mario Piroddu, che ha schierato in campo cinque atleti di grosso spessore a livello Italiano, con 103 Società sportive e 219 atleti in gara.
Dopo 37 anni ci ha pensato Simone Vincenzo Piroddu nei kg. 61, alla sola età di 17 anni e due mesi a riportare in Sardegna il titolo di campione d’Italia Assoluto, come fece suo zio Gianfranco che conquisto ben 5 titoli Italiani e l’ultimo fu nel 1982.
Simone per conquistare il titolo di Campione d’Italia, ha sostenuto tre combattimenti sconfiggendo tutti ai punti, il primo contro Bereket Panicucci di Livorno 10 a 0, il secondo contro il Napoletano Vincenzo Succoia 8 a 2 e in finale contro il Genovese Alessandro Cimiero per 6 a 2.
La Federazione Italiana FIJLKAM Lotta considera una realtà Simone, visti tutti i risultati da numero 1° in campo Nazionale ed Internazionale, giovane talento e promessa del futuro della lotta Olimpica Italiana.

Medaglia d’argento nei kg 86 di Lotta Stile Libero con William Raffi, che in finale ha perso il combattimento contro l’esperto e titolato rappresentante dell’esercito Italiano Aron Caneva di stretta misura 3-1.

Medaglia di Bronzo nei kg 70 di Lotta Stile Libero con Daniel Raffi che ha vinto la finale per il terzo posto contro il Romano Guido Devoti ai punti 11 a 0.

Medaglia di Bronzo nei kg 125 con Fabiano Morelli che ha vinto la finale per il terzo posto contro Romano Iannotta Dyamond 10 a 0.

8° piazza nei kg 92 per Alessio Vandi.

Con questi risultati la Polisportiva Athlon Sassari ha conquistato un secondo posto prestigioso nella classificata generale Nazionale per società sportive.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Podio al 1 Posto Simone Vincenzo Piroddu