Cagliari, scoperti dalla GdF canoni di affitto non dichiarati per oltre 85.000 euro

Nell’ambito dell’azione a tutela delle entrate a contrasto dell’evasione fiscale, le Fiamme Gialle di Sarroch hanno concluso un controllo fiscale nei confronti di una società immobiliare con sede a Cagliari che ha concesso in locazione sei locali commerciali ad una società di Capoterra.

Nello specifico, l’attenzione dei Finanzieri è stata rivolta al riscontro documentale del contratto di locazione registrato tra le società, confrontando gli importi percepiti da quella proprietaria dell’immobile con le dichiarazioni dei Redditi, Iva e Irap dalla stessa presentate.

L’attività di controllo ha permesso di rilevare che la società, per gli anni d’imposta 2017 e 2018, non ha dichiarato ricavi derivanti dalle citate locazioni immobiliari per complessivi 85.500 euro, nascondendo al Fisco anche 26.730 euro di imposta sul valore aggiunto.

L’intervento si inserisce nel più ampio ed articolato dispositivo della Guardia di Finanza finalizzato al contrasto dell’evasione fiscale, fenomeno che produce effetti negativi per l’economia, danneggia le risorse economiche dello Stato ed accresce il carico fiscale per i cittadini onesti.

Con questa attività sale a 90.000 euro l’importo dei canoni di locazione non dichiarati scoperti dalle Fiamme Gialle di Cagliari nei soli primi i 14 giorni del nuovo anno: un impegno costante e proficuo, che prende il testimone dalla prolifica attività eseguita lo scorso anno che ha condotto ad individuare oltre 2.247.000 euro di canoni di locazione non dichiarati.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo