AEROPORTO ALGHERO

Sequestrati 30 kg di prodotti alimentari risultati non idonei al consumo umano a un cittadino cinese

Nell’ambito di un controllo volto a contrastare i traffici illeciti, i funzionari dell’Agenzia Dogane e Monopoli di Sassari, in servizio presso la Sezione Operativa Territoriale dell’Aeroporto “Riviera del Corallo” di Alghero, hanno sequestrato, in collaborazione con i militari della Guardia di Finanza della Compagnia di Alghero, 30 Kg di prodotti alimentari (vegetali e pesce) in cattivo stato di conservazione, privi di etichetta e di certificazione sanitaria.
Gli alimenti sono stati rinvenuti all’interno del bagaglio di un passeggero di nazionalità cinese, proveniente dalla Cina via Roma Fiumicino.
Sia i prodotti ittici sia i vegetali sono stati sottoposti a sequestro poiché non erano soddisfatti i requisiti di polizia sanitaria e pertanto non erano inidonei al consumo umano. Inoltre, ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs. 214/2005 e in attuazione della Direttiva 2002/89/CE, il sequestro degli alimenti vegetali ha evitato l’introduzione e la diffusione nella Comunità di microorganismi pericolosi.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo