L'Opposizione in Provincia presenta
a Ozieri il programma per le aree rurali

L'abitato di Ozieri
L'abitato di Ozieri
OZIERI. Venerdì alle 17 nella sala conferenze di San Francesco, a Ozieri, la coalizione di centro destra e sardista in Provincia incontrerà esponenti politici del territorio e la stampa per illustrare una proposta politica per arrestare la stagnazione economica e demografica del Logudoro e del Goceano.
«Il continuo abbandono delle zone rurali ai loro endemici problemi, primo tra tutti l'inarrestato impoverimento demografico, meritano un cambio di passo da parte dell'agenda politica provinciale e regionale» si legge in una nota.
L'incontro di Ozieri è il primo di una serie di appuntamenti che il Gruppo di Opposizione, già dal prossimo autunno, programmerà nel territorio della provincia per concertare con gli esponenti delle realtà locali gli interventi di una originale «vertenza per la crescita delle zone interne».

«Il Gruppo di Opposizione in Consiglio provinciale e i suoi consiglieri di Pdl, Udc, Riformatori, Mpa e Psd'Az. va da tempo portando avanti una serie di battaglie per il riconoscimento dei territori del Monte Acuto e del Goceano come ambiti territoriali di particolare valore regionale in vista delle necessarie politiche di valorizzazione che riconoscano ed attribuiscano a questi territori l’alto valore strategico ed identitario. Si tratta del primo passo di una vertenza politica che dovrà condurre nel prossimo biennio ad un chiaro programma di politiche ed interventi necessari a contrastare un degrado economico e sociale, che in caso contrario, diverrà irreversibile».

Si parlerà del programma e della prima grande proposta di intervento nell'appuntamento in programma ad Ozieri, città chiamata ad assolvere un ruolo da protagonista in questo percorso.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • L'abitato di Ozieri