Nuova vittoria per il Dinamo Sassari: 82-86 contro il Lietkabelis

 (foto: gentile concessione Dinamobasket.com)
(foto: gentile concessione Dinamobasket.com)
Si è da poco conclusa la prima giornata di ritorno della stagione di Basketball Champions League con lo scontro avvenuto la sera di martedì 10 dicembre tra il Lietkabelis e il Dinamo Sassari. Dopo aver riportato una schiacciante vittoria con il Brindisi, che aveva permesso alla squadra sarda di guadagnare punti sulla Virtus Bologna e mantenere il secondo posto in classifica, il Dinamo Sassari sembra essere riuscito nuovamente a dimostrare il suo valore in Lituania, con un risultato finale di 82-86. Con solo due giorni di recupero e un viaggio alle spalle, il timore maggiore manifestato dal coach Gianmarco Pozzecco era stato proprio quello relativo alla possibile stanchezza della squadra e alla difficoltà dei giocatori di restare concentrati a lungo per la mancanza di energia dovuta al precedente scontro. Il Dinamo Sassari sarà stato sicuramente più stanco del solito, ma ciò non gli ha certo impedito di riportare una nuova vittoria, andandosi a piazzare tra le squadre italiane che in questi giorni hanno saputo dimostrare il loro valore in tutta Europa.

La partita con il Lietkabelis
Si è disputata alle ore 18:00 del 10 dicembre e si è dimostrata sin dai primi istanti una partita decisamente a favore del Dinamo. Già dopo la prima pausa, infatti, il Sassari è riuscito a portare a casa un risultato di 0-8, dopo il quale la squadra non ha certo scelto di rallentare il ritmo, tanto da guadagnare addirittura un +20 dopo l’apporto di McLean in campo. Come riportato su La Gazzetta dello Sport, è stato solo grazie a Sakic che il Lietkabelis ha potuto recuperare sul Dinamo Sassari: proprio Sakic, infatti, avrebbe segnato più di tutti i suoi compagni messi insieme, portando alla squadra un punteggio di soli -13 punti. Più difficoltoso per il Sassari sarebbe stato invece il ritorno in campo, che avrebbe visto una maggiore energia e resistenza da parte della squadra lituana, che sarebbe quindi riuscita ad ottenere un distacco davvero minimo dal Sassari, pari ad un -7. Sono stati proprio gli ultimi sforzi del Dinamo Sassari a permettere alla squadra di vincere con un 82-86: grazie al ritorno in campo di Bilan e al canestro di Jerrells, la squadra avrebbe resistito e trionfato infine sul Lietkabelis. Una grande performance, dunque, ma che non sarà probabilmente sufficiente per far sì che la squadra sarda si aggiudichi il titolo di vincitore finale della Serie A. Stando ai pronostici della piattaforma di scommesse online Betway, infatti, al 12 dicembre la vittoria finale del Sassari sarebbe quotata a 19, a differenza della più probabile vittoria dell’Olimpia Milano, quotata a 1,50. Nonostante ciò, sul Dinamo Sassari sembrano essere riposte grandi aspettative.

Altri successi tutti italiani

Come anticipato, il Dinamo Sassari non è l’unica squadra di basket italiana ad essersi contraddistinta in questi giorni per il suo valore. Anche Brescia e Venezia avrebbero infatti trionfato sulle rivali europee, rispettivamente il Darussafaka e il francese Limoges. Come riportato su Il Corriere dello Sport, i lombardi avrebbero sorpassato i rivali ad Istanbul riuscendo ad ottenere un risultato di 61-70 grazie soprattutto ad una grande prestazione di gruppo. Nonostante la squadra di Esposito abbia subito un primo quarto piuttosto difficoltoso, la seconda metà della partita è stata invece caratterizzata dalla messa in atto di una grande strategia difensiva da parte del Brescia, che è riuscita in questo modo a contenere la carica del Darussafaka. È stata soprattutto la coppia Abass-Lansdowne a determinare la vittoria finale, garantendo alla squadra rispettivamente 14 e 12 punti a testa. Per quanto riguarda Venezia, invece, nonostante la squadra avesse già conquistato il titolo di campione d’Italia, lo scontro con il Limoges non sarebbe certo stato preso sottogamba. Mantenendo una strategia prevalentemente difensiva, infatti, la Reyer Venezia sarebbe riuscita a portare a casa un risultato pari a 71-78, grazie soprattutto ai 16 punti di Watt e ai 13 di Bramos. Si tratta, per la Reyer, della settimana vittoria consecutiva in campo europeo e di un’ennesima conferma del tanto meritato primo posto in classifica.
Tre partite diverse, tre vittorie tutte italiane. Per il momento, l’andamento della stagione sembra essere tutto a favore della squadra sarda; vedremo se il Sassari sarà anche in grado di conquistare il titolo di vincitore finale, a dispetto dei più scettici.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: gentile concessione Dinamobasket.com)