Niente da fare per il Sassari calcio Latte Dolce: il Trastevere vince al Vanni Sanna

Nino Pinna (foto: Alessandro Sanna)
Nino Pinna (foto: Alessandro Sanna)
Sfida d’alta quota allo stadio Vanni Sanna di Sassari. Il Sassari calcio Latte Dolce, quarto della classe, riceve il Trastevere, quinta forza della classifica del girone G di serie D, in una sfida al forte sapore di playoff. In campo dal primo minuto Lamine Doukar e Gianmarco Marcangeli. In porta c’è Alessandro Lai, il tandem Marco Cabeccia - Nicolò Antonelli agisce al centro della difesa. I padroni di casa collezionano due calci d’angolo già nei primi 5’ di gioco, atteggiamento positivo in partenza per l’undici biancoceleste. I sassaresi hanno il pallino del gioco, costruiscono bene la manovra ma non  trovano la via della rete. Punizione dalla destra, incornata di Tony Gianni di poco fuori lo specchio. È sempre il Sassari Latte Dolce a comandare, mentre un Trastevere attendista punta a sfruttare le ripartenze: forze opposte che si annullano e il risultato non si sblocca. Al 31' pt Francesco Virdis calcia verso la porta da fuori area: Cavalli para a pugni chiusi e sventa la minaccia. Slalom di Nino Pinna, letteralmente braccato dai giocatori laziali: finisce a terra e per l’arbitro è punizione poco oltre il limite dell’area: batte Marco Cabeccia a spiovere, di poco oltre l’incrocio. Intanto si fa male Pastorelli: dentro Cervoni per mister Perrotti. Ancora una punizione conquistata al limite da Nino Pinna: batte Daniele Bianchi e para in tuffo Cavalli. Trastevere arroccato in difesa. Al 43' pt gol annullato un gol a Tony Gianni per segnalazione dell'arbitro: presunta carica al portiere. Due minuti di recupero a fine primo tempo. All’intervallo è 0-0. Ammonito Federico Pireddu. Ammonizione anche per Carbonelli. Al 9' st arriva la doccia gelata per i biancocelesti: Tajarol insacca di testa su calcio d’angolo, prima nota da taccuino per il Trastevere che capitalizza la prima occasione da rete costruita. Quadruplo cambio per mister Udassi: dentro Daniele Molino, Paolo Palmas, Giovanni Piga e Lorenzo Maccis. Decimo angolo per i sassaresi, uno per gli avversari. I numeri sembrano raccontare un’altra storia, ma al 22’ st Lorusso si invola solitario verso la porta di Alessandro Lai e insacca il gol del 2-0. Dentro Fontana per Tajarol. Ammonizione per Paolo Palmas. Proteste biancocelesti per un sospetto mani in area. Barbarossa dà fiato a Carbonelli, poi dentro anche Bergamini per Bertoldi e Neri per Lorusso. Al 44' st è rigore per fallo su Paolo Palmas, giallo a Sfano: sul dischetto Marco Cabeccia, 1-2. Sull’azioen successiva ancora cinico il Trastevere: segna Lucchese e sul 3-1 laziale chiude definitivamente i conti e il match capitalizzando al massimo le tre occasioni avute.

Sassari calcio Latte Dolce: Lai, Pireddu (16' st Piga), Tuccio, Cabeccia, Bianchi, Antonelli, Marcangeli (16’ st Molino), Gianni, Virdis, Pinna N. (16’ st Maccis), Doukar (16’ st Palmas). A disposizione: Garau, Gadau, Patacchiola, Pinna A., Fini. Allenatore Stefano Udassi

Trastevere: Cavalli, Pastorelli (33’ st Cervoni), Carbonelli (32' st Barbarossa), Tarantino, Sfano, Bassini, Iannoni, Lucchese, Tajarol (26’ st Fontana), Bertoldi (34’ st Bergamini), Lorusso (37’ st Neri). A disposizione: Casagrande, Calisto. Allenatore Fabrizio Perrotti

Arbitro: Paul Leonard Mihalache di Terni

Assistenti: Riccardo Marra di Milano e Antonio Monardo di Bergamo

Reti: 9’ st Tajarol (TR), 22’ st Lorusso (TR), 44’ st rig. Cabeccia (SSLD), 45’ st Lucchese

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Nino Pinna (foto: Alessandro Sanna)