Cagliari, scoperta dalla GdF un'evasione fiscale di quasi 30mila euro

Nell’ambito delle attività di contrasto all’evasione fiscale, la 2^ Compagnia di Cagliari ha concluso una verifica fiscale nei confronti di una ditta individuale, operante nel settore della nautica, che non ha dichiarato, per gli anni d’imposta 2017 e 2018 ricavi per oltre 30 mila Euro.
 
Il soggetto verificato è stato individuato a seguito di specifica attività di intelligence, eseguita attraverso l’incrocio delle risultanze delle varie banche dati in uso al Corpo con le informazioni acquisite durante la quotidiana attività di controllo economico del territorio.

In particolare, nel corso dei diuturni controlli sulla movimentazione di merce sulle principali arterie della provincia, più volte i militari hanno assistito all’ingresso di rimorchi contenenti piccoli natanti all’interno di un magazzino nell’hinterland cagliaritano: la successiva analisi dei dati, ha evidenziato che il soggetto economico non aveva presentato le dichiarazioni dei redditi per le annualità successivamente sottoposte a verifica.

Nel corso dell’accesso presso i locali aziendali i Finanzieri hanno inoltre reperito documentazione extracontabile la cui analisi ha consentito la ricostruzione del volume d’affari.

L’attività ispettiva, oltre a confermare la mancata presentazione delle dichiarazioni annuali, ha consentito di rilevare l’occultamento da parte della ditta individuale di ricavi per 30.940 euro ed un’I.V.A. dovuta per 6.806 euro.

La verifica si inquadra in un più ampio quadro di intensificazione delle attività di polizia economico - finanziaria disposte dal Comando Provinciale di Cagliari a tutela degli interessi della collettività che è condizione indispensabile per il raggiungimento dell’equità sociale e conferma l’impegno quotidiano delle Fiamme Gialle nel territorio a tutela della legalità sotto ogni veste.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo