Lezioni sospese al Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari per un sospetto "coronavirus"

Questa mattina, con un laconico cartello e "solamente per fini prudenziali", il Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari ha sospeso tutte le lezioni da oggi sino al 6 marzo.
Questo pomeriggio sono arrivate le motivazioni dall'Ateneo.

In applicazione delle misure disposte dalle autorità sanitarie per affrontare l’emergenza COVID-19, si informa che un docente del Dipartimento di Agraria dell'Università di Sassari è stato collocato in quarantena dalla ASSL sino a lunedì 9 marzo, perché reduce da un convegno nazionale a Udine, in occasione del quale sono stati registrati alcuni casi positivi al COVID-19.

Pertanto - in via prudenziale e a tutela della salute dell’intera comunità universitaria - l’Ateneo ha valutato di sospendere dal 5 marzo al 9 marzo compreso le attività didattiche e l’attività lavorativa del personale tecnico, amministrativo e bibliotecario in servizio presso il Dipartimento di Agraria, al fine di anticipare i lavori di sanificazione dei locali. Il  personale pertanto quindi svolgerà l'attività lavorativa in modalità di telelavoro dalla propria abitazione, con il consueto orario di servizio.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo