Sassari. Lo "struscio" in piazza d'Italia al tempo del COVID-19

Che una delle caratteristiche di Sassari sia quella di avere la campagna praticamente a due passi da quasi tutti i suoi punti lo sapevamo. Ma evidentemente la presenza quotidiana di 130mila persone in qualche maniera teneva "fuori" la natura. Al tempo del COVID-19 evidentemente non è più così. L'infinitamente minore influenza della pressione antropica è stata subito percepita, e gli animali cercano di riconquistare spazi lasciati liberi. Così è andata per il gruppetto di cinghiali che ha visto bene di non perdere l'occasione per fare un giretto nel "salotto buono" della città, come testimoniato dalle foto che pubblichiamo. Le ha mandate un gentile lettore ma pare che girino nel web da questa notte.
Le pubblichiamo perchè in sè possono essere anche simpatiche, ma in ogni caso pongono un problema di sicurezza, valido anche, e soprattutto, per altre specie animali che potrebbero andare in cerca di cibo in "gruppo". Siamo sicuri che chi di dovere ne terrà conto.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo