Sassari. Chiuso un circolo "ostinato" e denunciata una persona per diffamazione via Whatsapp

Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)
Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)
La Polizia Locale in tutta la giornata di ieri ha ulteriormente rafforzato i controlli sull'osservanza delle prescrizioni ministeriali e delle ulteriori disposizioni adottate dal sindaco di Sassari Gian Vittorio Campus per contrastare il diffondersi dell'emergenza epidemiologica Covid-19. In particolare, sono state potenziate le attività sui conducenti dei veicoli e sulle persone che si spostavano a piedi lungo le strade del territorio comunale. Moltissimi i controlli, ma nessuna violazione è stata riscontrata.

In tarda serata, numerosi cittadini hanno segnalato la presenza di un circolo aperto; dal controllo successivo è emerso che il locale ospitava una decina di avventori. Il legale rappresentante è stato denunciato, il locale è stato sgomberato e fatto immediatamente chiudere.

Sempre ieri è stata denunciata per diffamazione nei confronti dei sanitari dell'emergenza ospedaliera una persona, responsabile di un lungo messaggio a contenuto diffamatorio diffuso attraverso Whatsapp. Dovrà rispondere anche dell'accusa di procurato allarme. Le indagini hanno consentito di identificare in poche ore la persona responsabile dell'azione criminosa.

La creazione e la diffusione, anche attraverso canali social, di notizie false o di informazioni sullo stato di salute delle persone sono reati, perseguibili per legge e che prevedono anche “aggravanti speciali” e gli autori, che rischiano reclusione e sanzioni pecuniarie pesanti, sono facilmente individuabili. Inoltre, il procurato allarme causa un gravissimo danno per tutta la collettività.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Polizia Municipale (foto: SassariNotizie.com)