I giochi per bambini aiutano l’attività in ufficio: come?

 (foto: Comune di Porto Torres)
(foto: Comune di Porto Torres)
Molte volte capita che durante le formazioni e il team building venga chiesto ai lavoratori di fare dei giochi molto semplici come quelli per bambini. Spesso ci sono le costruzioni, il necessario per colorare, giochi da tavolo e molto altro ancora. In tanti storcono il naso nel momento in cui vengono proposte queste attività perché possono sembrare banali e infantili ma non è affatto così. Infatti, è stato dimostrato da diversi studi e ricerche scientifiche che i giochi per i bambini portano diversi benefici all’attività lavorativa.
Per scoprire quali sono questi benefici a cui magari molti non avevano nemmeno mai pensato, basta continuare a leggere i punti che seguono in questo approfondimento sul tema.
1.    Stimolano le attività intellettive
Il gioco è da sempre un’attività in grado di stimolare le attività cerebrali. Tenere sulla scrivania della plastilina, un cubo di Rubik, dei rompicapo in legno o delle costruzioni è un’ottima idea perché I giochi stimolano il cervello in diverse modalità. Anzitutto, bisogna utilizzare le mani per fare attivamente qualcosa, mentre durante il lavoro si usano solo per pigiare i tasti e cliccare con il mouse. I movimenti di mani e braccia sono importanti perché vanno ad attivare aree del cervello che prima non erano coinvolte.
2.    Nuove vie per risolvere i problemi

I giochi per bambini sono molto utilizzati perché stimolano la creatività e la ricerca di soluzioni alternative ai problemi aziendali. È stato provato scientificamente che l’attività ludica aiuta a generare nuove idee e trovare soluzioni innovative. Dopo una sessione di gioco durante una riunione di problem solving bisogna però mettere in ordine; approfittando delle offerte si trovano ottimi aspirapolvere per la pulizia di tutti gli ambienti e spazi di lavoro.
3.    Imparare a collaborare
Il gioco può essere un’attività individuale ma anche di gruppo. Infatti, spesso viene utilizzato il gioco durante il team building per farsi che i dipendenti imparano a collaborare tra di loro per raggiungere un obiettivo comune. La collaborazione è indispensabile per portare avanti il lavoro all’interno dell’ufficio. Inoltre, un clima di competizione mette in ansia e può creare un ambiente tossico che ostacola il benessere dei dipendenti ì i quali non raggiungono buone prestazioni. Maggiori interazioni tra i dipendenti aiutano a creare una cultura aziendale più solida.
4.    Staccare il cervello
Tante volte capita di arrovellarsi in continuazione sullo stesso problema senza vedere quali sono le soluzioni più ovvie. Tante volte la soluzione a un palmo dal naso ma non si riesce a trovarla per via della stanchezza mentale. Il gioco insegna che vale la pena prendere una pausa per staccare il cervello e guardare le cose da una prospettiva diversa individuando nuove soluzioni. Le attività ludiche come disegnare sono perfette per ridurre lo stress da ufficio. Infatti, ultimamente si sono visti tanti libri da colorare per adulti topo mandala e non solo che sfruttano proprio questo principio.


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: Comune di Porto Torres)