Personale medico e degenti del Giovanni Paolo II di Olbia: tutti sottoposti al tampone per COVID-19

L'ospedale Giovanni Paolo II di Olbia rappresenta oggi forse una delle emergenze più gravi fra quelle presenti in Sardegna. L'intero personale e i pazienti - si tratta di circa 350 persone - fra ieri e oggi verranno sottoposti al tampone per verificare la presenza di positivi al COVID-19, dopo i 15 scoperti ieri nel reparto di rianimazione.
I tamponi sono stati inviati a Sassari dove verranno esaminati.
Anche questa circostanza, che rafforza la inusuale percentaule di malati fra il personale sanitario e degenti rispetto al totale degli infetti in Sardegna, rappresenta un evidente segnale che qualcosa deve essere rivista nei protocolli applicati.
Non basta che sia la magistratura a verificare ex post su ciò che è avvenuto, è necessario che i responsabili regionale chiariscano - prima di chiunque altro -  i fatti che si sono verificati. E che non aspettino le risultanze di altri.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo