Sardegna. Il Partito dei Sardi contro il divieto di coltivazioni hobbystiche

Una casa nell'agro di Sorso (foto: SassariNotizie.com)
Una casa nell'agro di Sorso (foto: SassariNotizie.com)
Il Partito dei Sardi contro il divieto di accesso alle campagne per le coltivazioni hobbystiche. La previsione contenuta nella ordinanza regionale, che prevede il divieto di accesso alle campagne per il mantenimento a livello hobbystico di campegnette, vigne e orti personali, trova la ferma opposizione in chi ritiene, come riporta la nota del Partito dei Sardi, che consentire l'accesso singolarmente a tali fondi rappresenti anche un modo per garantire una alternativa fonte di sostentamento alimentare e, in ogni caso, favorisca il non abbandono delle campagne. Tale norma è contenuta anche nell'ordinanza sindacale del comune di Sassari. Per tale ragione il Partito dei Sardi chiede la revoca della previsione.
Si tratta di una proposta di buon senso che, espressamente limitata con sanzioni per chi ne abusa, ad esempio per chi si reca in due nella propria campagnetta, non farebbe altro che rispondere ad una esigenza che nella nostra Isola è fortemente radicata. E a Sassari ancora di più.




© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  • Una casa nell'agro di Sorso (foto: SassariNotizie.com)