COVID-19. Oltre 800mila euro in arrivo a Sassari per la spesa dei meno abbienti

 (foto: SassariNotizie.com)
(foto: SassariNotizie.com)
400 milioni di euro per la "solidarietà alimentare". Lo Stato, tramite la Protezione civile, farà arrivare tale somma nelle casse degli 8 mila comuni italiani destinandoli all'acquisto di generi alimentari per le famiglie meno abbienti. Potranno essere costituiti dei buoni spesa da dare alle famiglie, oppure i comuni potranno acquistare direttamente le derrate alimentari. I soldi verranno ripartiti fra i comuni su basi proporzionali;una quota pari al 80% del totale, per complessivi euro 320 milioni  è ripartita in proporzione alla popolazione residente di ciascun comune, una quota pari al restante 20%, per complessivi euro 80 milioni, è ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione; per quelli troppo piccoli la somma non potrà essere inferiore ai 600 euro.
Esistono già le tabelle e di seguito riportiamo l'indicazione delle somme che arriveranno nei maggiori centri dell'Isola:


Città Metropolitana
CAGLIARI - 814.587
QUARTU SANT'ELENA - 509.848

Provincia di Nuoro
NUORO - 230.121

Provincia di Oristano
ORISTANO - 194.848

Provincia di Sassari
SASSARI -  821.523
ALGHERO - 300.624
OLBIA - 446.735
PORTO TORRES - 178.912

Provincia Sud Sardegna
CARBONIA - 219.171
IGLESIAS - 196.845

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo
  •  (foto: SassariNotizie.com)