Anche il "Circolo Sassarese" in campo per l'emergenza COVID-19

Non è sempre vero che il termine "circolo" stia sempre ad indicare un ambito ristretto di persone, spesso autoreferenziale e impermeabile al resto del mondo. Il Circolo Sassarese, da oltre 150 anni attivo a Sassari, è la dimostrazione del contrario. Anche in questi momenti non facili dimostra la sua empatia verso la città, cercando di portare aiuto ai più bisognosi. Il Presidente Paolo Spano, con il Consiglio di Direzione  e con l'assenso unanime di tutti i soci, ha dato vita a una serie di iniziative che hanno volutamente coinvolto più beneficiari.
Con queste modalità, è stata donata la somma di euro 1000,00 in favore delle  associazioni "Associazione Italiana Odontoiatri" e "Associazione Nazionale Dentisti Italiani" che si occupano della raccolta fondi per il reparto di Anestesia e Rianimazione 2 dell’Ospedale Civile di Sassari.
Sono stati consegnati 220  camici plastificati sempre all’Ospedale Civile di Sassari.

Altri 1000,00 euro sono stati versati a beneficio della Casa della Fraterna Solidarietà, organizzazione no profit di Sassari che si occupa del sostentamento dei più bisognosi in ambito cittadino.
Alla Casa della Divina Provvidenza di Sant'Agostino, che si occupa dell'assistenza agli anziani, sono stati accreditati 2.500,00 euro.
Infine, altri 2500,00 euro sono stati versati al Comune di Sassari - Servizio Tesoreria nel capitolo destinato alla " donazione per acquistare beni di prima necessità per famiglie bisognose e dispositivi di protezione individuale".
Forse poche gocce nel mare. Ma è di gocce che è fatto il mare.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo