Alghero. Il centrosinistra chiede subito un milione per le imprese e le partite IVA algheresi

"Destinare un milione di euro complessivo da dividere fra le attività produttive e gli operatori economici con sede legale e operativa ad Alghero che hanno dovuto sospendere l’attività per via del Covid-19. Sono sostanzialmente  le risorse che il Comune di Alghero si ritroverà libere nel rendiconto 2019 nell’avanzo di amministrazione. Risorse vere, non incassate nell’anno di competenza, quello scorso, per metà gestito dal centrosinistra e per metà dalla destra, che ora il Consiglio Comunale sbloccherà nel Rendiconto. I consiglieri comunali Gabriella Esposito, Pietro Sartore, Mario Bruno, Raimondo Cacciotto, Ornella Piras, Valdo Di Nolfo e Mimmo Pirisi chiedono di investire su famiglie e imprese anche risorse straordinarie che arrivano da Stato e Regione e altre da rimodulazione di spese comunali non essenziali. I consiglieri di centrosinistra intanto domani depositeranno la mozione per impegnare l’avanzo 2019, e comunque almeno un milione di euro da bilancio, per le imprese algheresi o operatori economici con partita IVA iscritti alla CCIAA che hanno sospeso l’attività per via dei decreti del governo, subito, con un semplice bando, autocertificazione da parte delle imprese, controlli a campione, burocrazia zero."

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo