COVID-19

Multiss: conclusa la campagna straordinaria di sanificazione delle strade della Provincia di Sassari

C’è chi durante il lockdown non si è fermato, ha fronteggiato l’emergenza sanitaria e ha garantito il proprio servizio al territorio. La Multiss, società in house della Provincia di Sassari, ha realizzato una campagna straordinaria di sanificazione di strade, piazze e spazi pubblici del Nord Sardegna, raggiungendo le decine di Comuni che si sono rivolti alla Provincia di Sassari, proprietaria della società di servizi con base a Predda Niedda, e al suo amministratore Pietro Fois.
È stata la risposta immediata di una realtà aziendale che anche stavolta si è fatta trovare pronta. Merito di un modello organizzativo sempre più testato e riconosciuto. Dopo gli attestati dell’anno scorso sulla trasparenza – prima azienda sarda e tra le prime in Italia a ottenere da Certiquality la certificazione del “Sistema di gestione per la prevenzione della corruzione” – il management di Multiss ha risposto all’emergenza pandemica con misure straordinarie in tema di sicurezza sul lavoro e tutela dei lavoratori. Il direttore generale ha adottato strumenti eccezionali per garantire i dipendenti e assicurargli le migliori condizioni operative.
Anzitutto «stiamo attuando puntualmente il “Protocollo nazionale condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”», conferma Spano. «Informati i lavoratori in condizione di ipersuscettibilità nei confronti del Covid-19, ne abbiamo ridotto il numero sugli automezzi per rispettare il distanziamento – dice – abbiamo dato a tutti guanti e mascherine e abbiamo sanificato i locali aziendali».
Rivista l’organizzazione, si è cercato di dare ai lavoratori serenità economica e sanitaria. «Chi aveva bisogno ha potuto accedere in anticipo a parte del Tfr o alla quattordicesima», spiega Antonio Spano. «Abbiamo considerato che le misure restrittive di contenimento del contagio hanno imposto lo stop di molte attività e la perdita di reddito per chi non lavora – prosegue – perciò abbiamo tenuto conto di quel che può essersi creato in molti nuclei familiari».
Infine Multiss ha assicurato tutti i lavoratori rispetto al Covid-19, con una polizza che prevede una diaria da ricovero, un forfait per la convalescenza post-ricovero in terapia intensiva con intubazione, con servizi di assistenza tipo informazioni sanitarie telefoniche, pareri medici immediati, prenotazione di prestazioni sanitarie, trasporto dall’ospedale a domicilio, assistenza infermieristica specializzata domiciliare e counseling psicologico.
«Anche grazie al benessere lavorativo, su cui investiamo regolarmente e che è rafforzato dagli strumenti adottati in questo momento – conclude Antonio Spano – siamo convinti che l’azienda uscirà da questo momento ancora più forte, attestandosi come realtà fondamentale ed essenziale per il territorio».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo