Il mouse del computer trasformato in bilancino di precisione: spacciatore arrestato da Carabinieri

Nel corso di un‘articolata attività info-investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Sezione Operativa del N.O.R.M. del Reparto Territoriale hanno arrestato un trentacinquenne per detenzione di sostanze stupefacenti.
Il servizio di osservazione dei militari è scaturito da un continuo flusso di acquirenti davanti l’abitazione dell’uomo, noto alle forze di polizia per precedenti specifici, procedendo così al controllo del domicilio presso cui sono state rinvenute diverse quantità di sostanza stupefacente di vario genere.
I Carabinieri hanno infatti trovato 230 grammi di cocaina, sapientemente occultata nella dispensa (anche all’interno del frigorifero), tra le stoviglie e le cibarie, o avvolte in buste di salviette imbevute, 69 grammi di marijuana in diversi barattoli e la somma di 1.500 euro in contanti ritenuti provento dell’attività illecita, nonché diverso materiale per il confezionamento. Ma la cosa che ha destato maggiore sorpresa è stata accorgersi di un mouse che opportunamente smontato si trasformava in bilancino di precisione.
L’uomo, che dopo le formalità di rito è stato arrestato, è attualmente ristretto presso la casa circondariale di Sassari - Bancali a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del giudizio di convalida.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo