Trading online: imparare ad investire in Borsa

Fare trading online significa potersi affacciare a tutte le proposte più allettanti dei mercati finanziari, in maniera rapida, semplice e alla portata anche di piccoli investitori indipendenti. Tuttavia, non si tratta di un gioco o di tentare semplicemente la sorte: c’è bisogno di studiare i mercati e apposite strategie da applicare in base a qualsiasi scenario si presenti.
L’articolo fornirà delle dritte per imparare a investire in Borsa e quali sono le soluzioni più adatte per iniziare a fare trading online.

Investire in Borsa: cosa significa?
Investire in Borsa col trading online significa, in termini semplici, accedere al mercato azionario mediante un’apposita piattaforma e operare con lo scopo di trarne vantaggi personali. Accedere al mercato borsistico implica puntare su singole società, le quali emettono delle azioni per incrementare i propri profitti.
La maniera tradizionale di investire in Borsa comportava l’acquisto di azioni e i rendimenti sarebbero arrivati esclusivamente se il titolo avesse riportato un rialzo. Con l’introduzione di piattaforme di trading, investire in Borsa è diventata un’attività più vantaggiosa, se si seguono le mosse giuste, anche se si è alle prime o si parte da piccoli capitali. In effetti, il mercato azionario è un evergreen sempre in voga tra investitori di tutto il mondo, poiché ricco di titoli il cui potenziale economico è da non sottovalutare.

Investire in Borsa: perché farlo con i CFD?
Non è raro che al trading online sia accostato l’acronimo CFD, che indica strumenti finanziari derivati: i Contracts For Difference.
Si tratta di strumenti da poter utilizzare per qualsiasi mercato o assets, purché disponibile sulla piattaforma selezionata. Anche se, uno dei vantaggi di negoziare con un broker online è quello di potersi esporre alle migliori e più innovative offerte del mondo delle finanze.
Analizzando il mercato borsistico, si evince che nessun titolo è mai completamente stabile, ma riporta delle variazioni di prezzo. In questo discorso, è possibile introdurre i vantaggi offerti dai CFD. Funzionando come dei contratti a tutti gli effetti, consentono di speculare su un titolo senza possederlo direttamente. In tal modo, un trader potrà raggiungere il proprio scopo principale: ottenere profitti dalle oscillazioni di valore registrate dalle azioni dal momento dell’apertura, a quello di chiusura di una posizione.
In più, è bene sapere che offrono una duplice possibilità di profitti: con la giusta previsione di mercato, si può investire al rialzo, ma anche al ribasso. Naturalmente, la vendita allo scoperto non implica l’acquisto previo di un titolo, dunque, si potrà attuare una strategia ribassista e, nel migliore dei casi, registrare risultati positivi a prescindere dall’attuale situazione di mercato.
I principianti non devono preoccuparsi: le migliori piattaforme CFD risultano semplici e prive di commissioni, cioè utilizzabili anche da principianti.

Investire in Borsa: da dove iniziare?
Per investire in Borsa consapevolmente c’è bisogno di elaborare un piano di trading, basato sulle proprie disponibilità economiche e conforme al proprio livello operativo. Successivamente, si dovrà scegliere un broker. E’ essenziale chiarire che, per evitare errori, è necessario operare esclusivamente con piattaforme autorizzate e certificate da appositi enti di controllo, il cui scopo principale è tutelare l’interesse degli stessi traders.
Con il supporto di un broker serio e professionale, si avranno a disposizione una serie di strumenti di supporto per investire in Borsa: da un conto demo, a sezioni didattiche per la formazione degli utenti, a grafici ed indicatori per “leggere” i movimenti dei titoli selezionati.
Si consiglia di procedere con la giusta selezione delle società su cui investire, puntando ad una diversificazione del proprio portafoglio. Gli esperti ritengono che scegliere più società, appartenenti a settori diversi, fornisca una concreta possibilità di ridurre il rischio. E’ bene non puntare più del 5% del proprio capitale su un singolo titolo, in modo da non concentrare il denaro sull’andamento di una sola società. Si tratta di una strategia semplice ma efficace, così da iniziare con una mossa vincente e avere margini di manovra più ampi, poiché si detiene un wallet ben equilibrato.

Investire in Borsa: conclusioni
Investire in Borsa online potrebbe essere una scelta davvero interessante, anche se non si ha alcuna esperienza nel settore. Naturalmente, bisogna prendere tale attività in modo serio e optare per una valida piattaforma CFD. Impegnandosi e con l’ausilio di un ottimo broker, sarà possibile avere possibilità concrete di trarre il meglio dal mercato azionario.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo