Olbia.Nascondevano droga in un terreno abbandonato: sorvegliati e arrestati dai Carabinieri 3ragazzi

Durante un complesso servizio info-investigativo finalizzato a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, i Carabinieri della Stazione di Golfo Aranci, coordinati dal Reparto Territoriale di Olbia, hanno tratto in arresto tre giovanissimi per detenzione di sostanze stupefacenti.
L’attività ha avuto inizio dallo sviluppo di alcune notizie di natura confidenziale, che trattavano della presenza di alcune centinaia di grammi di sostanza stupefacente di vario genere custodita all’interno di un contenitore metallico in un vasto terreno incolto e abbandonato in località “La Cedonia”, Golfo Aranci (SS).
Il servizio di osservazione ed appiattamento dei Carabinieri è durato diversi giorni, quando nella tarda giornata di ieri tre ragazzi, di 19, 23 e 27 anni si sono palesati per recuperare il quantitativo contenuto nella scatola, al cui interno, suddivisi in tre zaini, c’erano 1 chilo di marijuana, 50 grammi di cocaina, diverse tipologie di sostanze anabolizzanti di tipo steroidi e da taglio, un bilancino di precisione, materiale atto per il confezionamento e la somma in contanti di 245 euro, provento dell’attività illecita.
I tre ragazzi, di cui solamente uno già noto alle forze di polizia per precedenti specifici, sono stati arrestati in flagranza di reato e ristretti al regime degli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di convalida, mentre tutto il materiale è stato sottoposto a sequestro. L’attività è successivamente proseguita all’interno del domicilio di uno dei giovani, consentendo di rinvenire ulteriori 13 grammi di marijuana ed un grammo di hashish.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo