Porto Torres. Reis e Legge 20, dalla prossima settimana lo sblocco delle misure di sostegno

L’assessorato alle Politiche sociali sbloccherà la prossima settimana il Reis e la Legge 20/97. Per il reddito di inclusione saranno avviate le procedure di pubblicazione della graduatoria dei beneficiari dell’annualità 2019, mentre gli utenti assistiti dalla Legge 20/97 riceveranno sei mensilità relative all'anno in corso.

Gli uffici dell’assessorato hanno riattivato anche l'iter per la chiusura delle procedure di pagamento di alcune mensilità dell'annualità 2018 del Reis, non erogate in quanto era in fase di esame da parte della nuova giunta regionale la compatibilità con il reddito di cittadinanza. Novità anche sui contributi per la Legge 20/97, lo strumento che prevede forme di sostegno per le terapie di persone affette da problemi di salute mentale. «Verranno emessi i mandati di pagamento per quasi centottanta utenze – sottolinea l’assessora alle Politiche sociali, Rosella Nuvoli – che riceveranno le somme dovute da gennaio a giugno». Per quanto riguarda il Bonus 800 euro della Regione Sardegna, la misura predisposta durante il periodo di vigenza delle misure di contenimento del Covid-19, il Comune sta attendendo dalla Ras l’erogazione della seconda tranche pari a circa 800 mila euro. Nel frattempo l’assessorato comunale ha deciso di utilizzare le economie del Reis per anticipare i pagamenti di alcune utenze, seguendo lo scorrimento della lista degli aventi diritto in ordine cronologico, come previsto dalle linee regionali. «Tanti cittadini ci hanno chiesto in queste settimane informazioni – prosegue l’assessora – e dopo diverse richieste di confronto siamo riusciti ad aprire un dialogo con l’assessorato regionale alle Finanze. Ho fatto presente il problema direttamente all’assessore, il quale mi ha assicurato il trasferimento dello stanziamento di quasi 800 mila euro in tempi brevi. Molti cittadini sono in difficoltà e attendono che il contributo promesso giunga a destinazione. Noi garantiamo il nostro impegno e se anche la Regione farà la sua parte potremo dare il via libera all’erogazione».

 


© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo