Casa in fiamme: famiglia salvata da due militari dell'Esercito fuori servizio

Provvidenziale intervento di due militari dell’Esercito, fuori servizio, che salvano due ottantenni, tre bambini e il genitore dei piccoli da uno spaventoso incendio sviluppatosi in una bifamiliare del paese di Villamassargia.
Il maresciallo Tiziano Cani, in servizio presso il 1° reggimento corazzato di Teulada e il caporale maggiore capo Marco Dessì, in servizio presso il 5° reggimento genio guastatori della Brigata “Sassari” non hanno esitato ad intervenire quando, verso le 13:00 di stamane, transitando in via Stazione, nei pressi dell’abitazione situata sopra l’officina meccanica a Villamassargia (di proprietà della famiglia evacuata), hanno capito la gravità della situazione e sono intervenuti tempestivamente per trarre in salvo un’anziana donna e il marito ottantenne riparatisi assieme ai tre nipotini nella stanza affianco al punto in cui si è sviluppato il rogo.
Dopo aver tratto in salvo gli anziani coniugi e i tre nipotini, facendoli uscire da una finestra laterale, hanno poi costretto il papà dei bambini (figlio dell’anziana coppia) ad allontanarsi mentre con un piccolo estintore cercava di domare le fiamme.
Pochi minuti dopo essersi allontanati dalle fiamme, una spaventosa esplosione, causata della deflagrazione di una bombola a gas, ha sparso calcinacci e pezzi di alluminio lungo tutta la strada.
Si è poi atteso l’arrivo dei vigili del fuoco che con difficoltà hanno domato l’incendio.
Ingenti i danni causati alle abitazioni.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo