Sassari. Abbandona vecchi frigoriferi per strada: sanzionato dalla Polizia locale

Continua l'attività della Polizia locale contro il degrado ambientale. Ieri la Municipale ha elevato sanzioni  contro una persona che aveva abbandonato dei rifiuti ingombranti sui marciapiedi cittadini.
L'attività si è conclusa dopo alcune indagini che, in collaborazione con il settore Ambiente e Verde pubblico del Comune di Sassari, hanno consentito di risalire a chi aveva abbandonato dei grossi frigoriferi per strada in via Cedrino. Negli elettrodomestici erano presenti alcuni elementi che hanno permesso di risalire al primo proprietario, che aveva regolarmente ceduto i beni. Da lì i refrigeratori erano entrati in un circuito di rivendita di beni usati, finché una persona nei giorni scorsi aveva tentato di liberarsene all'ecocentro comunale, in maniera irregolare. Grazie a questo elemento fornito dai colleghi del settore di via Ariosto, la Polizia locale è risalita a chi li aveva lasciati per strada, sanzionandolo. In caso di abbandono di rifiuti, le sanzioni per le persone fisiche arrivano anche a 500 euro, oltre all'obbligo di rimozione, mentre per le aziende si configura un illecito penale.

L'Amministrazione comunale ha potenziato i controlli sul degrado ambientale. A breve saranno inasprite le sanzioni per chi viola le norme in materia. Inoltre da alcuni giorni sono attive nel territorio comunale diverse fototrappole: particolarmente efficaci per individuare chi commette queste azioni e altrettanto difficili da individuare a occhio nudo. Sono strumenti mobili, per cui sono spostate frequentemente per coprire tutta la città e l'agro, di elevata qualità, che riprendono con immagini nitide.

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo