Alghero. Rifiuti, raffica di sanzioni della Polizia Municipale e dei Barracelli

Prosegue l'attività di controllo delle isole dell'agro da parte della Compagnia barracellare, che in   questi giorni ha sanzionato cittadini, imprenditori e commercianti che le utilizzano nonostante siano destinate in via esclusiva ai residenti della zona.

Nella rete dei Barracelli è finito, tra gli altri, anche un dentista, che incurante dei regolamenti ha abbandonato rifiuti palesemente provenienti dal proprio studio, che non son passati inosservati agli accertatori. Per lui una sanzione da 500€. Ma le sanzioni si estendono anche a quanti convinti di poter agire indisturbati vengono invece continuamente monitorati e ripresi da videocamere o foto - trappole.

Intanto prosegue il presidio della Polizia Municipale presso l'isola ecologica di Viale Europa. In questi giorni sono state comminate oltre 40 sanzioni amministrative a diversi soggetti per l'uso non conforme dell'Ecoisola.

I controlli proseguono giornalmente, intanto l’Assessorato all’Ambiente ricorda a tutti che le isole ecologiche presenti in città sono destinate al deposito dei rifiuti domestici che eccezionalmente non possono essere conferiti nel rispetto del calendario “porta a porta” che rimane il sistema principale di raccolta e che, inoltre, nelle isole e assolutamente vietato abbandonare rifiuti di tipo ingombrante.

Funziona invece l'iniziativa dell’ecoisola itinerante, il nuovo servizio estivo con punti di raccolta mobili ( Luglio e Agosto ogni sabato e Domenica in Via De Curtis dalle 15 alle 20 e ogni Lunedi e Giovedì in Via De Gasperi sempre dalle 15 alle 20) presidiati da un operatore. I rifiuti proprio grazie alla modalità vengono conferiti in maniera differenziata, a differenza del vecchio sistema con cui di fatto si produceva la maggior parte di secco indifferenziato con abbandoni continui nelle aree di sedime.





© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo