Lavoro, sinergia tra Aspal e Assessorato. Zedda "Politiche attive sempre più efficaci"

Prosegue la collaborazione fra Aspal, Agenzia sarda per le politiche attive del lavoro, e le strutture territoriali dell’Assessorato del Lavoro, Formazione Professionale, Cooperazione e Sicurezza Sociale, che consente l’utilizzo integrato del personale delle unità organizzative in tutti i centri polifunzionali del lavoro e formazione (CPLF) e l’uso gratuito dei locali.

Con una delibera proposta dall’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, d'intesa con l’Assessorato degli Enti Locali e Urbanistica, la Giunta ha approvato di predisporre gli atti di concessione in uso gratuito a favore di Aspal riguardanti gli immobili nei quali hanno sede i Centri polifunzionali del lavoro e formazione (CPLF), prioritariamente per gli immobili già in uso all'Agenzia Sarda e per i CPLF di Bosa e Tonara.

“Si rafforza la sinergia tra le strutture territoriali dell'Assessorato del Lavoro e l'Aspal, per garantire la massima efficienza alle politiche attive”, sottolinea l’assessore Zedda che commenta il provvedimento come “il proseguo di un processo di riorganizzazione delle strutture polifunzionali utili nello sviluppo di interventi strategici affidati ad Aspal, con l’obiettivo di perfezionare il modello proposto per l’attuazione delle politiche attive del Lavoro nel territorio, riconoscendo nella formazione professionale uno dei principali strumenti in grado di realizzare l’inserimento delle persone nel mercato del lavoro”. L’assessore precisa inoltre che “tale sinergia può consentire di ottimizzare l’impiego del personale e di affiancare agli spazi dedicati ai Centri per l’impiego locali attrezzati per la formazione professionale, in modo da facilitare la realizzazione di attività progettuali in cui la parte formativa riveste un ruolo di primo piano”.

Si concretizzano inoltre le azioni previste dal Piano regionale di Sviluppo 2020-2024, che prevedono, tra l’altro, l’individuazione degli sportelli regionali integrati (SpRInt) che hanno l’obiettivo di presidiare il territorio attraverso l’erogazione di servizi per il lavoro.

“La presenza nel territorio degli SpRInt – conclude la vicepresidente della Giunta Solinas – ha lo scopo di agevolare una amministrazione più vicina ai cittadini e alle cittadine e di garantire in tutto il territorio regionale un’erogazione qualificata, completa, omogenea ed efficiente dei livelli essenziali delle prestazioni rivolti alle persone in cerca di occupazione, attraverso azioni di innovazione e di implementazione dei servizi online fruibili in maniera agevole, immediata e semplificata a tutti i livelli”.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo