Marina di Sorso da mercoledì 8 luglio attivo il servizio di salvamento a mare

È nuovamente attivo da mercoledì 8 luglio il servizio di salvamento a mare per la stagione balneare 2020. L’Amministrazione Comunale di Sorso, dopo l’apprezzatissima esperienza dello scorso anno, ha deciso di allestire anche quest’anno ben 4 postazioni dedicate, presso le discese a mare numero 4, 5, 6 “Marina di Sorso” e 8 “Foce del Silis”.
Le torrette di avvistamento saranno operative tutti i giorni, compresi quelli festivi, al mattino dalle ore 09:00 alle ore 13:00, e il pomeriggio dalle 15:00 alle 19:00, ad eccezione di quella presso la discesa al mare numero 8 “Foce del Silis” dove il servizio di sorveglianza, presidio, controllo, assistenza ai bagnanti e salvamento a mare sarà disponibile in modo continuativo dalle ore 09:00 alle ore 16:00.
I bagnini, tutti rigorosamente muniti di brevetto di salvataggio, si occuperanno anche di agevolare l’accesso alla balneazione delle persone con disabilità o difficoltà motorie e delle persone anziane attraverso un apposito servizio di accoglienza e accompagnamento in spiaggia. Verificheranno inoltre il corretto comportamento dei bagnanti e svolgeranno una generale attività di informazione ed educazione sui comportamenti da tenere in spiaggia.
Lungo le tre spiagge insignite del prestigioso riconoscimento della “Bandiera Blu” (Marina di Sorso e discese a mare n° 4 e n°5) saranno inoltre avviate specifiche attività di educazione ambientale.
“Tutti i miei collaboratori, amministratori, consiglieri, tecnici e dipendenti comunali, hanno lavorato alacremente durante la fase più critica dell’emergenza sanitaria e ora continuano a farlo senza sosta per recuperare il terreno perso a causa dei rallentamenti e dei blocchi imposti dalle misure restrittive che questa ha comportato e comporta. A loro, che ringrazio con orgoglio, anche stavolta - continua il Sindaco Fabrizio Demelas - va tutto il merito per essere riusciti a riallestire in tempi da record rispetto al contesto in cui ci siamo trovati ad operare, il servizio di salvamento a mare e assistenza alla balneazione per la stagione balneare 2020, che segna un ulteriore passo in avanti verso un graduale, e ci auguriamo definitivo, ritorno alla normalità. Un servizio di eccellenza molto apprezzato già lo scorso anno che offre ai bagnanti la certezza di poter godere in piena tranquillità e sicurezza delle bellezze naturalistiche del nostro mare”.
“Nella redazione del progetto abbiamo voluto porre una particolare attenzione a tutte quelle persone che possono avere difficoltà a godere del mare, chiedendo specificamente che venisse attivato un servizio dedicato alle persone con difficoltà motorie in quanto disabili o per via dell’età. Le nostra spiagge devono essere il più inclusive possibile, tutti devono poterne godere” afferma l’Assessore alle Politiche Sociali, Protezione Civile e Polizia Municipale Francesco Sechi.
“Abbiamo tre spiagge insignite della bandiera blu, abbiamo attivato da qualche giorno la bau beach per consentire agli amanti degli animali di potersi recare in spiaggia con il proprio amico a 4 zampe, e inoltre ogni discesa a mare è dotata dei contenitori per poter differenziare i rifiuti – dichiara l’Assessore al Demanio Agostino Delogu – L’attenzione continua che poniamo verso l’ambiente, anche attraverso le attività di educazione ambientale, è ormai uno dei tratti distintivi dell’offerta turistica della nostra città e sono certo stia dando i suoi frutti anche in termini di presenze”.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo