Alghero, domenica il secondo appuntamento con il concerto di Mauro Uselli

Tutto pronto per il secondo appuntamento della rassegna concertistica “La stanza sonora”, ideata dal maestro Mauro Uselli, che lo vede protagonista nelle performance concertistiche di musica classica in una delle location più affascinanti del centro storico, una villa di proprietà di Roberto Barbieri, che si affaccia sulla Piazzetta del molo. All’indomani del primo concerto che ha riscosso un grande successo di critica e pubblico, Uselli è pronto per mettere in scena un secondo evento in chiave impressionista, che sarà arricchito dalla presenza di un ospite graditissimo, soprattutto al pubblico algherese. Ad accompagnare il maestro, sarà Adriano Murgia, uno stimato pianista laureato al conservatorio Giuseppe Canepa di Sassari e vincitore di numerosi concorsi sia nazionali che internazionali. La Stanza sonora di Uselli sarà animata domenica 19 luglio alle 8.30 da musiche ottocentesche, figlie dei più grandi geni della musica di quel periodo. Sulle note degli spartiti di Debussy il pubblico sarà avvolto da un’atmosfera classica ma al tempo stesso effervescente, ricordando opere che hanno segnato un’ epoca di grande fervore musicale. Premiere arabesque, Clair de Lune, Reverie, sono solo alcuni dei capolavori che Uselli suonerà per il suo pubblico, senza togliere spazio alle sue stravaganti interpretazioni e ai suoi virtuosismi musicali. Verranno eseguiti anche spartiti  di Chopin, Beethoven e Mozart, in uno spettacolo avvincente, che vedrà esibirsi in un primo momento il flauto solo,  successivamente interverrà il piano solo di Adriano Murgia, per poi chiudere con un duetto  sulle note di Bach. L’idea di accompagnare il sole che sorge e allietare il mattino con questo evento performante, si sposa perfettamente con la musica classica: lo stupore, la serenità, la bellezza e la purezza sono quelle melodie naturali che il padre della “Stanza sonora” ha cercato di regalare al suo pubblico. La Stanza Sonora è aperta al pubblico, ma il concerto potrà essere ascoltato in filodiffusione lungo i bastioni, nella piazzetta antistante la villa e per tutto il perimetro delle mura storiche che circondano la piazza.



© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo