Gianmarco Marcangeli per la quarta stagione consecutiva con la maglia del Sassari calcio Latte Dolce

Gianmarco Marcangeli, un altro giovane veterano del gruppo biancoceleste confermato per la sua quarta stagione consecutiva con la maglia del Sassari calcio Latte Dolce. Nato a Ghilarza nel 1998, ha una forte propensione all'accelerazione in velocità, giocatore formato “Speedy” capace di ricoprire ruoli di centrocampo e attacco e perfettamente a suo agio sulla fascia.

Gianmarco Marcangeli, esterno offensivo del Sassari calcio Latte Dolce: «Ho accolto con grande soddisfazione la riconferma del Sassari Latte Dolce e chiaramente inizio con grande entusiasmo questa nuova stagione. Una stagione che già si preannuncia stimolante, che voglio affrontare con il massimo dell'impegno e della concentrazione, sapendo di poter fare affidamento su importanti punti fermi: una società che stimo e apprezzo per la serietà del lavoro svolto, portato avanti con uno staff di prim'ordine che ne condivide e ne esalta valori ed obiettivi, il tutto sotto la guida esperta di mister Stefano Udassi. Sono certo che questa squadra potrà confermarsi ancora una volta come realtà calcistica importante e competitiva. C'è davvero una gran voglia di ricominciare. Il fatto che lo scorso campionato sia stato bruscamente interrotto dopo la splendida vittoria in casa della Turris, impedendoci di poter dire la nostra sino in fondo, fa da stimolo e aggiunge motivazioni in vista di una ripartenza che sento di voler affrontare con la massima grinta e determinazione. È sicuramente importante e positivo ripartendo facendo affidamento sulla continuità data dalla riconferma di un buon gruppo, forte e motivato che rappresenta la continuità del progetto. Mi entusiasma tornare a lavorare con i vecchi compagni, ma sono altrettanto entusiasta rispetto ai nuovi arrivi: sono certo che troveranno ottima accoglienza e si integreranno al meglio con il gruppo, giocatori di spessore con importanti esperienze e  giovani molto promettenti. Credo fortemente nel progetto biancoceleste, che mette al primo posto il lavoro da affrontare con umiltà e costanza. Ripeto, sento di avere gli stimoli giusti, mi impegnerò al massimo per acquisire sempre maggiore concretezza, allenandomi con determinazione impegno».

© Riproduzione non consentita senza l'autorizzazione della redazione
Immagini articolo